domenica 6 marzo 2011

XIII REGATA DELLE DONNE SU CAORLINE - 6 MARZO 2011 - IL RESOCONTO













di Massimo Veronese


Quando Richard Wagner a metà ottocento scrisse "La cavalcata delle Valchirie", terzo atto dell'opera "La Valchiria", senza dubbio deve aver sognato che un giorno ci sarebbe stata questa regata. Visse gli ultimi anni della sua vita proprio a Venezia Richard, e sicuramente sarà stato suggestionato anche dal mondo della voga di allora. Anna Barbaro, tosta, minuta e grintosa, ha guidato le cavallerizze di Burano dal primo all'ultimo metro della XIII Regata delle Donne organizzata da Lucia Diglio e Giovanna Della Toffola, presidentesse rispettivamente della Reale Società Canottieri Bucintoro e della Canottieri Giudecca.


LE BANDIERATE DELLA XIII REGATA DELLE DONNE








Giornata meravigliosa, assenza di vento, sole primaverile, leggero crescentino ed al quarto tentativo di allineamento, il giudice di gara Claudio Carrettin dà finalmente lo start. Dai cestoni vicini l'isola di San Servolo si punta dritti dritti San Clemente dov'è posto il giro del "paleto", il canalone è sufficientemente largo per contenere le undici caorline in gara. Tutto regolare, nessun contatto tra gli equipaggi, remi indenni, niente ferite e lacerazioni per loro! Il bianco di Burano, il rosa delle sorelle Tosi, il verde di Treporti mettono fuori il naso ed in un paio di centinaia di metri le altre le guardano scappare. Cede il rosa che si accoda al verde il quale deve lasciar spazio alla grande tecnica delle buranelle. A trequarti di rettilineo acqua buona per le ragazze coi numeri d'acqua bassi che cominciano a rinvenire. L'arancio "S"(caorlina Sanudo) delle "storiche" Catanzaro-Busato tirano fuori tutta la prepotenza di cui dispongono e riescono ad arrivare al voltacanale appiccicate all'asta del bianco relegando le treportine della Amadi al terzo posto. A duecento metri dallo stesso, gran testa a testa tra arancio e rosa per girare quarte e mettere l'ipoteca su una bella fetta di bandiera. Si sveglia il rosa che dopo la "cavata" aveva accusato la fatica sprecata per cercare di mantenere il passo delle buranelle. Valentina Tosi con tutto il mestiere possibile indossa i tradizionali abiti da Satana e sferza con la sua caratteristica voce le sue scudiere. Queste rispondono alla grande e riescono nell'intento di mettere dietro nientepopodimeno che Gloria Rogliani, Raffaella memo & C. Poi il rosso della Campagnari, il marron di Wally Zanella, il viola di Scaramuzza, Debora Scarpa e la regina del remo Anna
Mao, il canarin di Zancan-Nordio, Chiara Curto ed una Gabriella Lazzari stranamente provina col celeste ed ancora la Montin col bianco. Passano cinquanta metri dal giro di boa ed un piccolo patatrac rimescola le carte dal quinto in giu' col rosso che guadagna la quinta piazza a scapito del marron e arancio.









La Zanella si ergerà poi a protagonista di un gran recupero che la riporterà quinta mentre Campagnari si rifarà superare da Rogliani. Tutto questo dura dall'isola delle Grazie all'arrivo antistante la Chiesa della Salute. Emozioni finali con un grande attacco sferzato dall'arancio nei confronti del bianco della Erika Zane e Giulia Tagliapietra per la prima posizione. I giochi sembravano fatti ed alla fine resteranno tali ma...che paura!!! Paura che dura fino ad un centinaio metri dall'arrivo con Maika che tentava di infilare da qualsiasi buco disponibile le prime. Brava Giulia a rintuzzare tutti gli attacchi mantenendo la calma tra le sue. Altro cambio di posizione nel finale tra la Lazzari, passata ultima e la Montin che lascia volentieri la bandiera nera alle celesti.
Da segnalare la presenza di un numero elevatissimo di barche di tifosi al seguito, roba a livello di regate comunali ed un migliaio di persone a terra che da Punta della Dogana hanno potuto assistere all'ultimo chilometro di gara. La regata ha superato i trentadue minuti e non è poco considerando che oltre alle professioniste c'erano esordienti e giovanissime. La festa si è poi spostata in Campo della Salute dove il gruppo "Mamme per caso" ha intrattenuto tutti i presenti. Festeggiata speciale Veronica Veronese per il suo compleanno di domani 7 marzo. Le lacrime di commozione si sono fatte copiose quando tutte le "amiche-avversarie" hanno intonato per lei la classica "tanti auguri"... A seguire la classifica.















10 - BARRICHELLO




GIULIA TAGLIAPIETRA - BEATRICE SCARPA - FRANCESCA COSTANTINI
ERIKA ZANE - MAGDA TAGLIAPIETRA - ANNA BARBARO
Riserva VERONICA DEI ROSSI






11 - SANUDO




CATANZARO ROMINA - MAIKA BUSATO - MARIALUISA VISCONTI
CARLOTTA RUMONATO - MARIACRISTINA VIANELLO - GIOVANNA ZENNARO
Riserva ANTONELLA MAINARDI






6 - VERDE




AMADI MARIA LUISA - SCOMPARIN LORELLA - MOLIN DEBORA
BUSETTO GIUSEPPINA - WALZI BARBARA - SIGNORETTO PAOLA
Riserva VIANELLO LISA






8 - ROSA




TOSI VALENTINA - TOSI ELENA - CONVENTI LUISA
VERONESE VERONICA - TIOZZO LEIDA - VILLEGA ALBAN ANGELICA
Riserva BORSETTI ELISABETTA






9 - MARRON




VALLY ZANELLA - FILIPPI ELISA - RIATO SARA
MOFFA SILVIA - SARTORI MARGHERITA - DAVANZO LUIGINA
Riserva






7 - ARANCIO




GLORIA ROGLIANI - MEMO RAFFAELLA - MARTINI ELISABETTA
CAPORAL JANE - SMIKUNOVA NATALIA - LOHAUSEN SIBYLLE
Riserva SERENA TESTOLIN




5 - ROSSO




ELENA ALMANSI - ANNA CAMPAGNARI - LINDA DONI
ZULEIKA FABRIS - MARTA SIGNORELLI - LAURA TAGLIAPIETRA
Riserva CLAUDIA TEDESCO






2 - - CANARIN




ZANCAN MAELA - ELISABETTA NORDIO - JESSICA BARICHELLO
NICOLETTA TUSSETTO - MICHELA DE PIERI - NICOLETTA SQUARCINA
Riserva NARDO FRANCA







3 - VIOLA




SCARAMUZZA SILVIA - LAURA BOGNOLO - MARZIA BONINI
DEBORA SCARPA - ELENA BERTON - ANNA MAO
Riserva LUCIA PAOLI







1 - BIANCO




MONTIN CRISTINA - BELLEMO ORIETTA - SCARPA DIANA
REBECCA PAGANIN - MORUCCHIO LISA - BERTOLI EMANUELA
Riserva MARGARETHA BREIL






4 - CELESTE




GABRIELLA LAZZARI - CHIARA CURTO - SANDRA TOGNATI
CHIARA SCARPA - NAUSICAA CIMAROSTO - VALENTINA CAMPANATI
Riserva BRUNA BASANA








Nessun commento: