venerdì 29 gennaio 2010

CAMPIONATO ITALIANO INDOOR ROWING: BARI, 30-31 GENNAIO 2010





Campionato Italiano Indoor Rowing

10a Edizione 30-31 gennaio 2010





Il 30 e 31 gennaio il Cus Bari ospita la 10a edizione del Campionato Italiano Indoor Rowing. Canottaggio ed indoor rowing: sarà una edizione dedicata ai curiosi, agli appassionati ed agli sportivi agonisti. Per approffondire l'argomento e trovare informazioni sul programma completo, premi e gadgets, regolamenti, piantine del palazzetto, sul come arrivare, ospitalità e rassegna stampa cliccare sul logo della manifestazione.



LA PRESENTAZIONE ED I RECORDS ATTUALI




CHE COS'E' INDOOR ROWING


L´Indoor Rowing è un´incredibile ed entusiasmante disciplina nata dalla fusione tra canottaggio e fitness, dove il concetto di equipaggio viene riportato per la prima volta in palestra e dove, proprio come in una barca da canottaggio, tutti remano insieme a tempo di musica. Lo sport dell´Indoor Rowing è nato nel 1981, quando la CONCEPT 2 ha sviluppato il suo primo vogatore, l´Indoor Rower, una macchina che da subito si è diffusa come ottimo strumento di allenamento. Oggi, più che mai è il modello di riferimento per il canottaggio ed il fitness. La particolarità del vogatore Indoor Concept 2 risiede nel suo principio di funzionamento: la macchina dà resistenza in modo direttamente proporzionale alla forza impiegata dall´atleta. L´Indoor Rowing non è semplicemente una forma di esercizio, è una disciplina sportiva per tenersi in forma, dove tutti i principali gruppi muscolari vengono coinvolti, in particolar modo le braccia, le gambe, il dorso, le spalle, l´addome ed i glutei. A questo si sommano i notevoli benefici cardiovascolari, attraverso il movimento naturale della vogata, che mantiene la flessibilità e protegge le articolazioni grazie ad un´azione priva di impatti.

STORIA DELLA DISCIPLINA

Un membro della squadra olimpica statunitense del 1972, Dick Dreissigacker, tentava insieme a suo fratello più giovane, Pete, di qualificarsi per la squadra nazionale del 1976. Essendo entrambi ingegneri tecnici e canottieri, iniziarono ad applicare la tecnologia aerospaziale all´antichissimo remo di legno per cercare di ridurre i loro tempi di allenamento. Il loro primo tentativo era buono ma non abbastanza. Convinti, però, che la tecnologia usata per il loro remo fosse quella giusta, continuarono a migliorare il disegno ed un anno più tardi introdussero i Dreissigacker Racing Oars, remi in fibra di carbonio e legno per le imbarcazioni dei college, associazioni remiere e squadre nazionali. Da allora, i Dreissigacker Racing Oars, in versione più leggera, robusta ed efficiente, hanno portato imbarcazioni alla vittoria in ogni campionato mondiale ed in ogni gara olimpica, tanto che alle Olimpiadi di Atlanta nel 1996, l´85% degli equipaggi li ha utilizzati. La stessa combinazione di passione e disegno tecnico fu applicata dai fratelli Dreissigacker quando si cimentarono nello studio di una macchina che gli consentisse di remare anche al coperto, in inverno, quando i fiumi sono ghiacciati e quindi impraticabili. È così che riuscirono ad arrivare alla creazione di un simulatore di remata: l´Indoor Rower Concept2, una macchina che da subito si diffuse come ottimo strumento di allenamento per molte squadre di canottaggio. A differenza dei remi, però, il vogatore Indoor Concept2 suscitò ben presto anche l´interesse di persone che non avevano mai remato in acqua. Da allora oltre 20 anni di ricerca sono stati dedicati alla realizzazione di un vogatore nella sua versione definitiva, una macchina che fornisce un workout completo, che riproduce perfettamente il gesto e la sensazione del canottaggio; che utilizza la resistenza ad aria creata da una ventola che raffigura esattamente la remata in acqua. Inoltre la macchina dispone di un sofisticato monitor –il PM2– che dà un riscontro istantaneo e preciso di ogni allenamento perché fornisce un riscontro dettagliato su ogni colpo. Si possono misurare i progressi in funzione della distanza coperta, ritmo, watt o calorie bruciate ed inoltre permette di visualizzare come la velocità media aumenta con il miglioramento della forza e della resistenza, perché il potenziamento è una parte importante di qualsiasi programma di allenamento. Il PM2 può essere utilizzato anche con l´interfaccia per cardiofrequenzimetro per visualizzare i battiti cardiaci durante l´allenamento. E´ un allenamento che dà l´opportunità di testarsi e di vivere l´emozione di una gara altamente competitiva.




SEGUICI SU FACEBOOK

Nessun commento: