giovedì 30 maggio 2013

LA PAROLA AI REGATANTI OVVERO, "SFOGHI DE BOCA": GIANLUIGI FONGHER


A tutti i regatanti che avessero qualcosa da dire sul mondo della voga veneta sotto qualsiasi sfaccettatura la si voglia guardare, avranno la possibilità di mandarci una mail (remieracasteo@libero.it) e troveranno spazio in questo blog. Ricordiamo comunque che il luogo più consono per dire la propria è il dibattito durante le assemblee dell'AssoRegatanti.


di GIANLUIGI FONGHER
lettera inviata per conoscenza anche all'Uffico Regate Servizio Tutela Tradizioni, alla Commissione di Disciplina per le Regate e all'Associazione Regatanti

 



SULLE MODALITA' PER LE SELEZIONI



Al di là delle perplessità in ordine ad un sistema per la formazione delle batterie che necessita, come naturale, di aggiustamenti, credo sia corretto segnalare alcune anomalie al fine di povi rimedio. Personalmente non avevo dubbi in ordine alla buona fede di chi faceva le batterie ieri così come non li ho oggi. Ma il sistema non consente una verifica di ciò che fanno altri, aggiungasi il fatto che talvolta (spesso) le batterie non paiono equilibrate, credo che una maggiore trasparenza gioverebbe al sistema, con la possibilità di un controllo, quantomenno da parte dell'Ufficio. Oggi nessuno pare controlli eventuali errori di chi “fa i conti”, anche se, sono sicuro, i conti verranno rivisti più volte. Assicuro che questo metterebbe a tacere malumori che mi pare esistano.



Modalità di partenza delle selezioni eliminatorie

Anzitutto: il regolamento nulla prevede in ordine alle modalità di effettuazione delle selezioni eliminatorie. Altra considerazione: si tratta di un bando pubblico (piuttosto che di un evento sportivo) e tutti devono avere le stesse condizioni.Questo oggi non avviene.

PRIMO PROBLEMA: 
chi parte dietro rispetto ad un altra barca, è avvantaggiato rispetto alla stessa. Non c'è un regatante che voglia partire per primo rispetto agli altri. Ciò in quanto conoscere il risultato dell'avversario è decisamente un vantaggio. La condizione di partenza è la medesima per tutti solamente se si effettua il sorteggio delle imbarcazioni come avveniva un tempo. La gara (o il bando) è singola e il punteggio, strumento per fare le batterie, fa riferimento ad anni prima ed è conosciuto prima del bando stesso, mentre per quella gara devono essere uguali per tutti le condizioni di partenza. Ad esempio dopo la scrematura dei gondolini del primo giorno, le differenze tra gli equipaggi sono minime, e partire dopo o prima può fare la differenza. Ritengo giusto che uno sia avvantaggiato per il risultato della prima giornata (e che dunque chi ha fatto il risultato migliore parta per ultimo) ma è sempre lo stesso bando, sempre la stessa gara. Questa considerazione però vale solo per la seconda e la terza giornata, mentre restano i problemi per la prima giornata.


SECONDO PROBLEMA: 
Se parte prima il più debole e poi il più forte, è possibile che partendo a un minuto di distanza chi è dietro raggiunga chi è davanti. Si tratta comunque di un intralcio, che fa perdere tempo ed energie e rende le condizioni e il campo di gara non uguale per tutti. Infatti quando si arriva a circa 20 secondi da un'altro equipaggio (ma anche prima dipende dalla barca), si risente della scia di quello che precede. Se poi si arriva ad affiancarlo o superarlo, l'intralcio è evidente. Non è che tale circostanza avvenga una volta ogni tanto. Avviene spesso. Personalmente nelle ultime 4 selezioni è successa 4 volte. Ritengo che questo problema non si porrebbe o partendo ogni minuto e trenta secondi (e restano i problemi di cui sopra salvo il sorteggio) ovvero facendo partire prima i più forti e poi i più deboli ( e restano i problemi di cui sopra).



Vi ringrazio per l'attenzione e per le iniziative che vorrete prendere.



Cordialità.
 

8 commenti:

Rudy ha detto...

concordo con Gianluigi per quel che riguarda l'opportuno sorteggio e dei colori e dell'ordine di partenza, salvo che quest'ultimo non può risolvere il problema di eventuali doppiaggi che ci sono sempre stati e che si possono eliminare solo partendo con maggior distacco tra un'imbarcazione e l'altra, ma in determinate giornate di selezioni, con parecchie batterie, questo può dilatare di molto i tempi e quindi siamo sempre punto a capo.
Per quel che riguarda il nuovo sistema di calcolo effettivamente all'apparenza qualche falla sembra esserci, ma quante volte guardando le batterie abbiamo emesso sentenze prima ancora che esse si siano svolte e al loro compimento siamo stati tutti smentiti da piacevoli (spiacevoli per qualcuno) sorprese???
Concludo toccando il primo punto menzionato dall'amico Gigi. Se siamo tutti in buona fede, non c'è da porsi nessun problema, nè ora, nè prima, se invece qualcuno vuole permettersi di fare il malizioso e lamentarsi come è solito in questo sport, ora possiamo solo puntare il dito contro un sistema matematico (magari perverso!)e non contro qualche amico dell'amico.
Rudy Gregolin

anonimo bene informato ha detto...

I conti li fa un foglio elettronico e sono tutti disponibili sul sito del Comune e presso quello dei cronometristi, quindi non c'è possibilità di errore di calcolo. Il grave preoblema del regolamento è dovuto al fatto che i punti acquisiti nella stagione in corso, vengono messi a media con il punteggio della stagione precedente. Questo sballa le batterie. E' come se al giro d'Italia si partisse alla prima tappa con il ritardo maturato nella stagione precedente, non ha senso, non succede in nessuno sport. ogni anno si ricomincia da zero, specie in uno sport di squadra dove le coppie cambiano e quindi si possono creare equipaggi con medie sballate. in mancanza di un'altra soluzione si dovrebbe usare il punteggio della stagione precedente solo esclusivamente per fare le batterie in occasione della prima selezione dell'anno (non avendo altri dati), ma una volta acquisiti i nuovi distacchi, si ha il valore attuale delle coppie e si usa il distacco attuale, non quello messo a media con l'anno precedente in cui magari i vogatori vogavano con qualcun'altro. Spero di essermi spiegato....dopo attenta riflessione assicuro che il problema principale è questo, assieme ad altre regolette che complicano ulteriormente la cosa, prima fra tutte, non ha senso mettere a media i risultati ottenuti a due remi, con quelli ottenuti a uno o quattro remi...sono discipline diverse (tomba ad esempio, era un mago nello slalom, ma faceva schifo in discesa libera, se avessero fatto la media fra le due discipline non avrebbe mai vinto niente). Con questo sistema più tempo passa più l'errore si accumula, e pian piano le batterie andranno sempre più fuori controllo. Ripeto per far capire: si deve usare il punteggio dell'anno precedente solo per fare le batterie della prima selezione dell'anno, poi ottenuti i nuovi distacchi nella stagione in corso si utilizzeranno quelli per la selezione successiva, senza rimetterli a media con il punteggio fin li accumulato. Pensateci e mi darete ragione.

Anonimo ha detto...

Ma quante osservazioni:
1-prepararsi
2-iscriversi
3-dare il massimo
Tutto il resto è noia!

Elkenia ha detto...

...certi commenti "provocatori" verrammo pubblicati solamente se viene rilasciato un numero telefonico che verrà usato dalla persona a cui è diretto l'attacco e non pubblicato. Grazie!

anonimo ha detto...

caro elkenia, mi sembri tanto Beppe Grillo, quando ti comoda i commenti offensivi li pubblichi eccome! vai a riguardarti i commenti che hai pubblicato in occasione degli sfoghi di Davide Prevedello e fatti un esamino di coscenza...............

Elkenia ha detto...

...ecco! piuttosto pubblico qualcosa che mi viene contro...anche se scritta da una persona che non si firma per cui mi dà il permesso di pensare che qualche esamino di cosc(I)enza se lo deve fare LEI!!!

Anonimo ha detto...

perchè non mi dai un po' di ragione e ti vai a riguardare i commenti che hai pubblicato in occasione di quell'articolo? O pensi che il SIGNOR Davide Prevedello si sia divertito a vederli pubblicati?

Elkenia ha detto...

..un po' te l'ho gia data. Se la vuoi tutte chiamami!!! il mio numero è facile da trovare! ciao! Commenta i contenuti costruttivamente come hanno fatto gli altri senza fare la "sprota" e tentare di seminare zizzagna!!!