mercoledì 30 maggio 2012

57^ REGATA DELLE ANTICHE REPUBBLICHE MARINARE: AMALFI, DOMENICA 3 GIUGNO 2012 - ORE 18:15



di Massimo Veronese



Domenica 3 giugno alle 18:15, ad Amalfi, trentadue atleti scatteranno sui banchi dei loro galeoni, presi a nerbate dai propri timonieri. Sarà il via della 57^ edizione della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare. Il weekend di festa, dedicato ad un misto tra agonismo e storia, avrà un prologo sabato 2 giugno ad Atrani dove alle 17:30, con tutte le "pompe" del caso, ci sarà la presentazione ufficiale degli equipaggi in gara. Il giorno dopo, la sfida su galeoni sarà preceduta dal sempre affascinante corteo storico dove ogni città partecipante darà vita ad un momento particolare della vita della sua antica repubblica. 30 vittorie per Venezia nell'albo d'oro della manifestazione! 9 ne ha conquistate Pisa (baciata quest'anno dai favori del pronostico) mentre Genova ed Amalfi sono alla pari con 8 vittorie ciascuna. L'altranno il Palio, che si correva a Venezia, per la prima volta non è stato assegnato per la grottesca situazione di regata che si è venuta a creare. Pisa, Genova ed Amalfi, chi prima e chi dopo, incorrevano in una serie di irregolarità e Venezia che si era classificata ultima si vedeva affibiare il gradino più alto del podio. Il sindaco Orsoni non ritenne giusta la situazione e dopo un'ora di consultazione con i vari comitati, annullò la regata. Cliccando sulla sottostante locandina, potrete accedere e scaricare copia della brochure prodotta dal "Comitato cittadino per la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare" presieduto dal suo "Magistrato", il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni. Potrete trovare tutte le curiosità riguardanti il Palio, la composizione del comitato, il programma completo per domenica prossima, carriera agonista degli atleti componenti l'equipaggio veneziano, il percorso di regata, il nostro staff tecnico, l'albo d'oro nonchè composizione e descrizione del corteo storico. Strumento unico per tutti gli amanti di questa manifestazione!



Nessun commento: