sabato 11 febbraio 2012

PREMI REGATA DI BURANO 2011: LA PROPOSTA DI "GONDOLIERI SOLIDALI ONLUS"

!!! A T T E N Z I O N E !!!



“GONDOLIERI SOLIDALI ONLUS”

email: gondolierisolidali@libero.it

TEL. +39 3280082044 – FAX +39 0415316892

C/C 1000/6386 ABI - 6345 - CAB 2000 CIN F

IBAN: IT12 S086 8902 0050 1001 0008 032


di Paolo "oslo" Dalla Pietà

segretario esecutivo Gondolieri solidali Onlus




Cara Redazione,

Visti gli infiniti disguidi, le eterne e inevitabili polemiche, i numerosi pareri discordanti, e per dare uno scossone al mondo della voga che sembra sia legato più al denaro che alle tradizioni e all’agonismo, in maniera che ci sia una presa di coscienza da parte di tutti e per porre fine a ogni polemica finendo l’anno agonistico in bellezza;

Su proposta dei nostri Soci Roberto Angelin con Fabio Barzaghi e Massimo Veronese della Remiera Casteo e sulla base della proposta di Franco dei Rossi “Strigheta”,


PROPONIAMO


DI DEVOLVERE IN BENEFICIENZA L’INTERO PREMIO IN DENARO RIGUARDANTE LA REGATA DI BURANO 2011.


IN QUESTO MODO SI POTRÀ ESSERE TUTTI MORALMENTE VINCITORI


Proponiamo altresì che il ricavato sia devoluto a favore dell’iniziativa “Aiutiamo i Bambini di Haiti” in collaborazione con la FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – N.P.H. ITALIA ONLUS www.nph-italia.org.





Con l’aiuto di tutti si può:

• Con meno di un caffè al giorno, salvare un bambino sostenendolo a distanza.
• Con 10 euro donare un mattone per una casetta di Fors Lakay.
• Con 15 euro donare una visita neonatale.
• Con 50 euro donare un pasto completo per una classe di una scuola di strada per un mese.



CONTIAMO SULLA SOLIDARIETA' DI TUTTI I REGATANTI PARTECIPANTI ALLA SCORSA REGATA DI BURANO E SU TUTTI COLORO CHE VOLESSERO RIMPINGUARE LE CASSE DI QUESTA INIZIATIVA, ANCHE CON PICCOLE DONAZIONI, CONTATTANDO L'ASSOCIAZIONE "GONDOLIERI SOLIDALI ONLUS"


C/C 1000/6386 ABI - 6345 - CAB 2000 CIN F

IBAN: IT12 S086 8902 0050 1001 0008 032


LA FOTOGALLERY DEGLI INTERVENTI DOPO IL TERREMOTO DI HAITI VAI...!


L'OSPEDALE PEDIATRICO SAINT DAMIEN HAITI FONDAZIONE RAVA...!



35 commenti:

Anonimo ha detto...

bello!

sibylle ha detto...

OTTIMA IDEA!!

Walter Armani ha detto...

Ottima e meritoria iniziativa.

Nicoletta ha detto...

condivido pienamente, è una bellissima iniziativa

OPINIONISTA ha detto...

L'iniziativa è ammirabile, una precisazione però!
La solidarietà è una cosa seria e non va mai strumentalizzata, cito il post:
"Visti gli infiniti disguidi, le eterne e inevitabili polemiche, i numerosi pareri discordanti, e per dare uno scossone al mondo della voga che sembra sia legato più al denaro che alle tradizioni e all’agonismo, in maniera che ci sia una presa di coscienza da parte di tutti e per porre fine a ogni polemica finendo l’anno agonistico in bellezza".

Fare del bene è un valore umano che non andrebbe, a mio parere, mai associato ad altre circostanze.
Concludo invitando comunque, più persone possibili, ad aderire all'iniziativa; non me ne voglia Massimo, che sicuramente ha agito in assoluta buona fede. (P.s. co te trovo te digo chi che so...)

Anonimo ha detto...

Valesana Web condivide, ed oltre a devolvere la somma, una bella stretta di mano tra sportivi, veri.
Antonio TROMBETTA

Anonimo ha detto...

Mi sembra una magnifica idea!!!

Elkenia ha detto...

Grazie x "la buona fede"...assolutamente si...!!!

Antonella Fassina ha detto...

Finalmente .....na roba costruttiva,questo a conferma che al mondo che xè del bon.....Basta poemiche,faide e ometti che se firma con pseudonomi.....Se tutti adulti pensè al futuro: sport=educazione rispetto dell'avversario.Ho un sogno: professionalità da parte delle istituzioni e puro orgoglio di essere veneziano(rispetto delle regole)

dean martin ha detto...

semplicemente un'iniziativa perfetta bravo Frank the voice...!!!!

DEAN ha detto...

semplicemente un'ottima iniziativa,ma non solo per i regatanti ma anche per tutti gli appassionati della voga.....e bravo Elkenia...!!!!

Sciopon ha detto...

ottima idea Paolo mi piace molto l'idea della soliderietà. Dopo pero facciamo tutti uno sforzo per dare continuità all'iniziativa e invitamo anche il Comune a trovare più risorse con obbligo da parte dei regatanti alla devoluzione in beneficianza di parte del premio.

Anonimo ha detto...

tutte proposte lodevoli ma ritengo che la beneficenza sia un gesto di grande altruismo che deve essere celato dietro un signorile anonimato e non come tanti personaggi cercando sempre la ribalta pubblica . Nel caso dei regatanti LORO fanno già beneficenza sostenendo con merito un mondo economicamente insostenibile come quello delle regate.
p.s.:fare i signori con i soldi altrui poco onore porta.

Elkenia ha detto...

X anonimo... Questa iniziativa è partita da un'idea di uno dei protagonisti della Regata di Burano quindi "schei sui". La tua potrebbe essere una tesi giusta se non ci fosse questa frase

(CONTIAMO SULLA SOLIDARIETA' DI TUTTI I REGATANTI PARTECIPANTI ALLA SCORSA REGATA DI BURANO E SU TUTTI COLORO CHE VOLESSERO RIMPINGUARE LE CASSE DI QUESTA INIZIATIVA, ANCHE CON PICCOLE DONAZIONI, CONTATTANDO L'ASSOCIAZIONE "GONDOLIERI SOLIDALI ONLUS")

che tenta di coinvolgere tutti: Paolo, Roberto, Massimo,Fabio, tutti gli appassionati e tutti gli anonimi compreso te. METI E MAN IN BERTA ANCA TI!!!

Gabriella Lazzari ha detto...

Mettetteci una pietra..sopra (ad Haiti magari) bravi!

Patrizia Grande ha detto...

sn andata sul sito,mi dice di aspettare x l'approvazione del commento...ma poi si blocca.
;-( .volevo congratularmi con voi x l'iniziativa,siete fantastici

Anonimo ha detto...

La mani nella "mia berta" le metto spesso senza dover ricevere indicazioni e sollecitazioni da nessuno: la differenza è che io lo faccio in silenzio......

Elkenia ha detto...

Bravo quell'uomo, davvero! Tutti faranno la propria parte in silenzio ma invitiamo tutti a farlo a squarciagola...ti spiace? abbiamo fatto qualche reato? Stame ben!

gio ha detto...

..bellissima iniziativa!!!

Anonimo ha detto...

Anonimo precedentemente aveva scritto "Nel caso dei regatanti LORO fanno già beneficenza sostenendo con merito un mondo economicamente insostenibile come quello delle regate"
Ahahahah... ma che beneficenza fanno?!!! Sostenendo con merito??!!! Ma per favore!
Proviamo ad annullare tutti i premi delle regate comunali per il 2012, 2013, 2014 etc. e darli in beneficenza anche solo in ambito comunale a sostegno per esempio del social housing. Vediamo poi quanti regatanti sosterrebbero il mondo delle regate partecipandovi per pura passione. Ci sarebbero probabilmente i soliti noti regatanti di serie B e anche C che già adesso fanno le regate GRATIS

Paolo Dalla Pietà "oslo" ha detto...

Ciao massimo, leggo questi commenti.. Resto sorpreso da chi si firma anonimo o non si firma. C'è sempre qualcuno che fà di tutto per sembrare "poco de sesto"! Questi di marketing capiscono poco o niente. Parliamo di solidarietà e beneficienza e non sanno neanche di cosa parlano. I classici benefattori daSMS - 2 EURO - dal divano di casa. Noi "Gondolieri solidali" abbiamo fatto molto, tanti e tanti bambini, anche ormai cresciuti, ci ringrazieranno per sempre.

Cordialmente.

"Oslo"

Paolo "Oslo" ha detto...

Anonimo delle 8.22 e 10.02, quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano.
Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l'unico che sorride e ognuno intorno a te piange.

Anonimo ha detto...

I gondolieri fanno beneficenza!!!! Pagano anche le tasse? Magari poche...
Speriamo che Monti si ricordi anche di loro e gli mandi gli amici di Cortina a controllare!!!!!
Preferisco quelli che mandano i due euro con il telefono e magari si privano del caffè...
W Edoardo Costa...

Dipendente actv

Paolo "Oslo" ha detto...

...essere cog....i, è un diritto di tutti.Poi ci sono sempre quelli che se ne approfittano...gli amici di Cortina sono passati già, e te caro dipendente dell'ACTV che probabilmente fai un secondo lavoro in n... hai tutto il diritto di cui sopra...ma non approfittarne...il troppo storpia...

Anonimo ha detto...

Come diventi offensivo...
Forse ho sfiorato qualche tasto che non si deve quando si parla di gondolieri! lavoro in nero? mai fatto!
Mi interessava dimostrare com'è la maggior parte di voi e penso di esserci riuscito, continua pure a far beneficenza e mettiti la coscenza a posto, magari vivi in una reggia e fai quindici giorni di vacanza al caldo d'inverno ma con qualche decina di euro si diventa dei paladini della solidarietà, sarò pure un co...e come dici tu, ma non mi sembri da meno. Leggiti i tuoi commenti precedenti: hai snobbato quelli che fanno beneficenza con gli sms, solo la vostra è vera beneficenza!!!!!!!! ma fammi il piacere... vi credete il centro del mondo? un consiglio... più cerità/meno vanità

dipendente fiero actv

Antonio ha detto...

Da come risponde Paolo "Oslo" sembra che il dipendente actv abbia toccato un tasto più che dolente. Tra l'altro una categoria che lascia sempre un pò di perplessità, molti chiudono un occhio quendo ci sono da pagare le tasse, (gli amici di "Cortina" sono passati per dare un'occhiatina e sai bene come è andata, meglio che non lo dica io), case del comune e via discorrendo.. poi tutti a dire belle parole per fare anche bella figura.. non è essere cog..i è non voler passare anche da stupidi.

Di tutt'altro stampo Massimo sono sicuro al mille per cento sulle sue buone intenzioni.
Antonio

Paolo "Oslo" ha detto...

...se ti sei offeso, vuol dire che confermi il mio sospetto...non ho scritto che lo sei, ma che fai di tutto per sembrarlo...tuttavia dovresti stare attento agli errori grammaticali e di sintassi...se lo ritieni opportuno dai un'occhiata a www.gondolierisolidali.it...è un pò da aggionare, ma abbastanza esaustivo...chiedi anche a NPH Italia Onlus se ci conoscono...chiedi informazioni presso l'Ambasciata del Vietnam a Roma...chiedi al Gruppo Amici delle Missioni presso San Lorenzo in Mestre relativamente al nostro contributo per "La Casa del Sole" una Casa Famiglia ad Ambositra in Madagascar...chiedi all'Avapo di Mestre...all'UILDM Provinciale di Venezia...l'elenco è piuttosto lungo, non vorrei annoiarti...poche decine di euro, certo...prima di esprimerti dovresti lavarti la coscienza...la nostra non è assolutamente voglia
di apparire, ma un modo di essere...come un'artista vuole il suo applauso, a noi gratifica il sorriso dei bambini o di coloro che hanno beneficiato del nostro intervento...se vuoi puoi collaborare anche tu, impareresti molto...auguri e felicità, e per favore, non replicare, faresti più bella figura...buona notte, caro amico...

Anonimo ha detto...

La lotta fra ‘’ACTV e Gondolieri’’ continua,non solo contro il moto ondoso ,ma adesso anche con la beneficenza, l’importante è che la proposta di aiutare i bambini di Haiti vada a buon fine. Propongo una gara di solidarietà fra dipendenti ACTV e GONDOLIERI, voglio vedere chi di loro riuscirà ad essere più solidale. Penso sarebbe opportuno in questo caso lasciare da parte le polemiche.

Paolo "Oslo" ha detto...

...scusami Antonio, mi stavo dimenticando di te...noi non siamo la categoria, Noi siamo i "Gondolieri Solidali Onlus"...non dovresti sbilanciarti su argomenti che non conosci, da come ti esprimi, si capisce che sei abituato a sbilanciarti, attento a non perdere l'equilibrio...anche te per favore, non è necessario che replichi, chiudiamola quì che facciamo tutti più bella figura...buona notte e che il Padre Eterno ti dia del bene per tutti i meriti che hai...

Paolo "Oslo" ha detto...

...caro anonimo del 13 febbraio alle 23.10, nessuna lotta fra ACTV e gondolieri, peraltro mai iniziata. Sicuramente sei una persona rispettabile, probabilmente ti camuffi dietro la qualifica di dipendente ACTV o dietro il nome "Anonimo", la tua è un'affermazione pusillanime e meschina.
Nessuna gara di solidarietà tra di noi, è fuori luogo. "Noi Gondolieri Solidali Onlus" abbiamo fatto la nostra parte contribuendo all'acquisto del Neuroendoscopio in funzione da quasi due anni presso l'Ospedale San Damien in Haiti; tu dov'eri? "Tu", cerca di fare la tua parte fin da adesso.
Se lo ritieni opportuno, ti possiamo insegnare come...e quì finisco...penso di avere qualcosa di più utile da fare...buona giornata e auguri...

Paolo "Oslo" ha detto...

...scusate, per vostra opportuna conoscenza, siamo anche su Facebook come : Gondolieri Solidali Onlus...grazie...

Anonimo ha detto...

Scusate il mio commmento "off topic": questo scambio di battute tra Paolo "Oslo" e gli altri sembra una lotta tra galli o tra pavoni. Solitamente gli animali (tutti) prima di arrivare allo scontro vero e proprio mettono in mostra la loro virilità gonfiando il petto e occupando più volume possibile alla vista dell'avversario per intimorirlo. Diciamo che, nella simile strategia di conquista delle femmine e di intimidazione degli avversari, anche i "bulli" (umani) camminano a braccia e gambe allargate per imporre la propria superiorità fisica.
Seppur verbale, lo scambio di battute è su toni poco avvezzi all'umano intelletto che tanto ha fatto per emarginare dalla società questi individui "primitivi". Credo che con più signorilità il signor Paolo poteva non controbattere anziché abbassarsi al livello delle provocazioni, finendo involontariamente per dar ragione alle maldicenze. Peggio ancora questo scambio di battute va a inficiare agli occhi di qualcuno, nella loro formalità, anche i buoni propositi della bella iniziativa. Ma forse questo modo di porsi verso gli altri è usuale in certi ambienti. Insomma siamo agli avvertimenti "mafia style" o, in ambito veneziano alla "te 'speto fora!", "ara che te bruso ea casa".
Complimenti a tutti, bello spettacolo!

Paolo "Oslo" ha detto...

...concordo pienamente con Anonimo delle 11.51. Scusatemi, mi sono lasciato andare, non succederà più.
Scusate, scusate, scusate. Viva le buone intenzioni, viva la solidarietà,viva la buona fede, viva la Remiera Casteo, viva la voga alla veneta, viva l'amicizia e viva Massimo Veronese...

Anonimo ha detto...

Finalmente vi siete calmati.
Avevate cominciato con "bello!" Poi con "OTTIMA IDEA!!" A seguire "Ottima e meritoria iniziativa". Poi sono arrivati l'opinionista, l'anonimo, il dipendente ACTV e per ultimo l'anonimo delle 11.51 che sembra sappia una pagina in più del libro. Paolo Oslo lo conosco da circa venticinque anni, non voglio difenderlo, anche lui ha sbagliato, è caduto nella trappola della provocazione, però chi lo conosce bene sa apprezzarlo e sa che è una persona per bene. Avrà dato a modo suo, ma senza riparmiarsi, con sincerità, coerenza, lealtà e onestà. Un poeta dialettale veneziano, ora passato a miglior vita, gli ha dedicato addirittura una poesia intitolata "Faive de neve" definendolo "Cuor gentil in spirito furente, ma prodigo ad elargir la propria mano". E questo è tutto, 'note bona. Grazie per lo spazio. Anonimo Campagnolo.

Anonimo ha detto...

Tutti a difendere Paolo "oslo", mi sono convinto che è proprio una brava persona che crede in quello che fa e per questo si lascia andare, dirò di più, lo stimo per come difende i suoi ideali!
Resto dell'idea che tra la categoria rappresenta una mosca bianca.

Actv