martedì 31 gennaio 2012

ANCORA SULLA 4^ REGATA GRUPPO SPORTIVO ARTIGIANI (VALESANA): IL VIDEO DI CRISTIANO PERONI ED IL DEBUTTO DELL'ICE-BOY RICCARDO MERLO






di Massimo Veronese



Come avrete certamente letto nel precedente post sulla 4^ Regata G.S. Artigiani, Marco Franzato, concorrente e nostro inviato sul campo di gara, ci ha descritto la stessa come una regata fatta partire con condizioni meteo al limite della sicurezza o comunque difficili anche per regatanti esperti. Quattro ritiri ne sono esempio esaustivo. Atleti che hanno dapprima avuto il coraggio di arrivare in zona partenza dalle zone più disparate (Grado, Meolo, Jesolo, Burano, Treporti, Mestre, Castello), poi prendere in mano il cordino ed infine partire nonostante lo sferzare teso e tagliente della bora. Ammettendo con grande forzatura che tutto ciò sia "normale" per atleti adulti ed esperti, vorrei sottolineare che tutto questo assume i caratteri della straordinarietà quando a fare tutto ciò sia stato un ragazzino di quattordici anni! Si tratta di Riccardo "el toro" Merlo, fiore all'occhiello della nostra società! Classe 1997, studente all'Istituto tecnico nautico "Sebastiano Venier", Riky si allena quotidianamente sotto la guida dei nostri istruttori Dino Righetto e Gianantonio Catanzaro, ex campione della Regata Storica. Poco più di un mese fà, a stagione di regate ferma, e con tutto il tempo di fare qualcosa di diverso e senza l'assillo del duro allenamento, ha chiesto a Tony di insegnargli a vogare alla valesana.

















Domenica scorsa il risultato di un mese o poco più di esperienza nella specialità. Quello che spicca è il carattere e la tenacia del ragazzino. Mi raccontano che più volte è stato invitato a fermarsi per le condizioni troppo dure. Le sue risposte sono state sempre torvi sguardi che si sono trasformati in minacciose occhiate allorchè, tagliato il traguardo, qualcuno voleva gentilmente prestargli assistenza perlomeno per il rientro al cantiere. Grande soddisfazione per i genitori, orgoglio per tutti noi soci e specialmente per chi ha cominciato a dargli i primi rudimenti sulla nomenclatura e sui tipi di barche, fargli vedere che cosa serve una "penola", mettergli apposta la forcola storta per vedere come si sarebbe comportato al momento di agganciarci il remo... Da tre anni partecipa a tutte le gare della sua categoria e dal primo momento si è visto il suo carattere, la sua grinta, tenacia, postura. Caratteristiche che tutte assieme hanno dato gli elementi utili al presidente del Coordinamento delle Remiere, Giovanni Giusto, per affibbiargli il soprannome di cui và orgloglioso: "el toro"! Tra le ormai numerose bandiere che adornano le pareti di casa di "mammà", ne spicca una rossa della Regata Storica "maciarele" consegnatagli dall'allora ministro Brunetta (lo vardava da sotto in sù) ed un'altra della stessa tinta, conquistata questa estate alla Regata delle Parrocchie organizzata da Canottieri Treporti con equipaggi formati da un campione, o ex, e da cinque "maciarele". Regata alla quale ha voluto partecipare a tutti i costi con i suoi compagni di società e con a poppa Gianni Busetto (ha voluto "a patoni" lui al punto che "armaron" ha dovuto cambiare turno di lavoro per non deluderlo)...BRAVO RIKYYYY!!!




LA REGATA DALL'ONBOARD CAM DI CRISTIANO PERONI

4 commenti:

Anonimo ha detto...

bastaaaaaaaaaaaaaaa

fame fumo e fatidio ha detto...

...và vardarte nà puntata de "anche i ricchi piangono"!!!

cris GRADO ha detto...

bravo Richi ragazzo tenace e umile..doveremmo imparare da ragazzi così......speremo che non al se guasti per strada ;)

Viola ha detto...

Ricky the best!