lunedì 30 gennaio 2012

4^ REGATA GRUPPO SPORTIVO ARTIGIANI (VALESANA): DOMENICA 29 GENNAIO 2012: IL RESOCONTO





IN PREPARAZIONE IL VIDEO DELLA REGATA




Cronaca di una regata da matto

di Antonio "noni" Gavagnin


Ringrazio in anticipo el socio che avra’ la cortesia…di pubblicare questa mia..tra il serio ed il faceto….un pò in rima..ma niente me speto...leggi tutto...VAI...!!!
Tony





LA CRONACA DI MARCO FRANZATO



Raccontare come è andata quest'ultima avventura non è facile per me, indaffarato com'ero a ricevere i nostri ospiti, ad assegnare imbarcazioni, a rispondere a telefonate, a dare aiuto a regatanti, giuria, allestimenti, barche d'appoggio, a prestare soccorso a imbarcazioni in difficoltà e dare ricovero al rispettivo equipaggio. Ho perso un po' di vista il risultato di tali sforzi, senza contare che tra una cosa e l'altra sono riuscito a fare anche una regata. Quello che posso fare è rendervi partecipi della gara dal mio punto di vista che si completa con la poesia di Toni-noni pubblicata su valesana.it. Dopo un quarto d'ora di manovre per cercar di allinearci tra gente che gridava, brontolava, piangeva, o solamente cercava di stare in piedi se ne sbuca Toni-noni da sotto il ponte della libertà chiedendo tranquillamente una spugna “par secàr la barca”, al che io gli faccio notare: ”Toni, saressimo drio partir...”! Ed infatti partiamo. Pochi colpi di remi e Dri si ferma a litigare con le alghe della secca mentre Willi pensa bene di andare a controllare se “le seragie ze pianta", ben tradotto, ritiro! Dalla cavata emergono due gruppetti con Vianello, Croff, Tessaro e Quintavalle "a stagando" e Davide Angiolin, Peroni, io, Costa ed Eugenio "a premando". I due gruppi si uniscono al palo dove gira primo Vianello seguito da Quintavalle mentre dietro, finito il giro, ci troviamo appaiati io, Tessaro, Angiolin e Croff. A quel punto mi trovo davanti un muro (di vento) e penso : “e desso, chi ze che torna indrìo, anca ammesso che ghe la fasso mi... quei da drio?.... speremo che Berto (barca d'appoggio) ghe ne rancura el più possibile”. Fatto stà che il sottoscritto è tra i più in difficoltà visto che vengo staccato dai tre e superato anche da Trombetta, Eugenio, Comin ed Amedeo prima dell'arrivo, al decimo posto. Davanti qualche difficoltà anche per il mio compagno di regate a due remi Vianello che perde tre posizioni per poi recuperarne due. Angiolin invece sembra non accorgersi del vento contrario e mette il turbo, porterà via il titolo di ice-man all'orca con un ottimo Croff dietro che conferma di sentirsi a suo agio tra le bizze di Eolo. Dietro mi raccontano di altri 2 ritiri, ma anche di uno stoico quattordicenne ed un settantottenne che rifiutano gli aiuti per finire. Lodevoli anche i quattro che, a remi, hanno portato il giudice di gara ( Giusto ma non leggero) e quelli che a motore hanno portato la seconda giuria (Sceriffo) ad inventarsi un palo con la giacca di babbo natale a far da bandiera. I premi, vere opere d'arte artigianali, vanno a gratificare gli sforzi dei superstiti del ritorno alla base. Mentre Davide raccoglieva l'eredità di Vianello ed il più giovane ed il più “vecio” brindavano sui calici appena vinti, io e Berto Corte andavamo a recuperare Willi che aveva pensato bene di fermarsi a raccogliere “un fià de caparossoli” per completare la sua personale giornata pescosa, e Vincenzo Colla che dopo vane ricerche vediamo arrivare in pompa magna scortato da polizia e vigili del fuoco. Dopo lunga ricostruzione il risultato dovrebbe essere il seguente:



I BANDIERATI










LA CLASSIFICA




DAVIDE ANGIOLIN - G.R. MEOLO


GIANLUCA VIANELLO "ORCA" - USR FRANCESCANA



GIOVANNI CROFF - RSC BUCINTORO


MAURIZIO QUINTAVALLE - VOGAEPARA BURANO



- ANTONIO TROMBETTA - V.V. MESTRE


- MAURO TESSARO - G. R. MURANO


- EUGENIO ZENNARO - USR FRANCESCANA


- BANDREA COMIN - CANOTTIERI TREPORTI


- AMEDEO DAMIANO - DLF


10° - MARCO FRANZATO - GSD ARTIGIANI


11° - ANTONIO RAVAGNAN - USR FRANCESCANA


12° - ANDREA COSTA - CANOTTIERI CANNAREGIO


13° - ANTONIO CONVILLI - CANOTTIERI CANNAREGIO


14° - PAGLIARIN LORENZO G.R. MEOLO


15° - CRISTIANO PERONI - VOGA GRADO


16° - MARCO ZANELLA - REMIERA JESOLO


17° - PITTERI FABIO - V.V. MESTRE


18° - GIOVANNI "NONI" - ANTONIO V.V. MESTRE


19° - FEDELE ANGIOIN - G.R. MEOLO


20° - RICCARDO MERLO - REMIERA CASTEO



RITIRATI


COLLA VINCENZO . REMIERA JESOLO

ENZO CILIBERTI "WILLI" - CANOTTIERI CANNAREGIO

PIERO DRI - USR FRANCESCANA

MARCO ZENNARO


NON PARTITI


BRUNO BON - VV MESTRE






2 commenti:

Alessio Angiolin ha detto...

Davide Angiolin il Dio del Vento

Anonimo ha detto...

Davide Angiolin il Dio del Vento