lunedì 21 febbraio 2011

21 FEBBRAIO 2011 - ORE 21.30: ULTIME NOTIZIE SULLA TRAGEDIA DI JAMES KAYE



di Massimo Veronese



E' dalle 16.30 di venerdì 18 febbraio che i somozzatori dei Vigili del fuoco di Firenze e Livorno si danno il cambio per cercare il corpo di James Kaye, docente di storia europea all'Universita di Vienna ed all'Università europea di Fiesole. Durante un allenamento di voga veneta sull'Arno assieme ad un'altro atleta della Canottieri Firenze, la sua barca in lamiera si è rovesciata probabilmete perchè resa instabile dai mulinelli della piena del fiume. I due sono finiti in acqua e si racconta che mentre il più giovane guadagnava immediatamente la riva e la salvezza, James si è attardato nel tentativo di recuperare i remi. Faceva molto freddo quel giorno e l'acqua era gelida. Lino Farnea che tiene i contatti per noi con la società fiorentina, ci informa stasera che per il quarto giorno consecutivo le ricerche sono state vane e che probabilmente verranno sospese almeno fino a quando il la marea del fiume scende e le sue acque ora tumultuose non si calmino(notizia ufficiosa). Ieri a Venezia c'è stato il corteo acqueo per l'apertura del Carnevale 2011. Molte imbarcazioni hanno sfilato listate a lutto e gli equipaggi tutti, alla partenza, hanno osservato un miuto di silenzio in memoria del caro James. Lo stesso, è stato onorato da un'alzaremi da parte di centinaia di vogatori, il modo più elegante e rispettoso che il nostro mondo sà mettere in pratica quando c'è da mettere in evidenza una cosa, un fatto o la grandezza di una persona. Queste sono le ultime notizie che abbiamo sulla vicenda del nostro socio James Kaye al quale vogliamo dire con forza e malinconia: C I M A N C H I....



5 commenti:

Michelle Leder ha detto...

I am one of James Kaye's oldest friends from the United States and have known him for 30 years. I don't read Italian, but I and all of his friends here in the United States appreciate your kind words about my very good friend. He will be sadly missed.

Elkenia ha detto...

Ciao Michelle, we are looking for the address of James's parents. We don't know il they are informed. Sorry for my english.

massimo Remiera casteo)

Michelle Leder ha detto...

I arrived in Florence on Tuesday and James' parents are aware of the situation. They are unable to make the trip here, which is why I am here. I am working with the American Consulate and the Carbonari.

The family appreciates all of your kind thoughts and words, but right now they are overwhelmed with grief over the loss of their only son.

Anonimo ha detto...

Michelle,

Is there a website that we can get more updates with regard to James?

If not, please update us as often as you!

Thank you so mucho!

Michelle Leder ha detto...

Sorry for the late response. I was very busy in Florence and did not have a chance to write. I am back in the States now. There is a website here: jameskaye.posterous.com where you can post your thoughts about James. Feel free to post in whatever language you feel most comfortable writing in.