giovedì 27 gennaio 2011

TROMBA D'ARIA: PELLESTRINA, 23 LUGLIO 2010



ATTORNO AL TERZO MINUTO DEL FILMATO DI SINISTRA, GLI EFFETI DELLA TROMBA D'ARIA SULLE IMBARCAZIONI DI REMIERA PORTOSECCO








Dalla Provincia un contributo di tremila euro all'Associazione remiera di Pellestrina a seguito dei danni subiti con la tromba d'aria a dell'estate scorsa. La consegna è avvenuta ieri, con un maxi assegno simbolico, al Centro Servizi 2 di Mestre alla presenza dell'assessore alle attività produttive Massimiliano Malaspina che ha «girato» la cifra al presidente della Remiera di Pellestrina Maurizio Busetto e al vice presidente Giovanni Scalabrin. «Abbiamo deciso di destinare questo contributo al una realtà viva ed attiva sul territorio - ha affermato Malaspina - Il grande impegno della remiera, oltre alla promozione dell'attività sportiva ed agonistica, è rivolto alle scuole per fare conoscere uno sport che appartiene alla nostra cultura, la voga alla veneta. Non dimentichiamo che tutto questo lavoro che merita il nostro plauso, è fatto esclusivamente dai volontari, che mettono al primo posto la passione ed il cuore». Nel fare il punto sui danni subiti (risultano compromessi il capannone e diverse imbarcazioni) Busetto ha quindi ringraziato la Provincia per il contributo elargito: «Per noi rappresenta un'autentica boccata d'ossigeno, oltre che una lieta sorpresa per l'inizio del 2011 - ha detto - Ringraziamo la Provincia per la sensibilità dimostrata verso la nostra associazione, che vive soprattutto grazie al grande impegno dei volontari».













Martedì mattina, leggendo il Gazzettino, apprendiamo la notizia riguardante il contributo della Provincia di Venezia, a favore di Remiera Pellestrina. Come ricorderete la scorsa estate l'isola è stata devastata dal passaggio di una tromba d'aria che ha causato non pochi danni ad abitazioni, chiese, capannoni etc... Tra le tante strutture che hanno subito danni, avevamo segnalato sul nostro sito i locali, le imbarcazioni e le attrezzature della Remiera Portosecco. Fermo restando il diritto di essere aiutato di tutti coloro che hanno subito danni, felici del fatto che Remiera Pellestrina abbia ottenuto un lecito contributo dalla Provincia di Venezia, ci chiediamo il perchè non sia stata trattata alla stessa maniera anche la società biancazzurra. Più sotto qualche foto testimoniante il passaggio del tornado.





Nessun commento: