domenica 30 gennaio 2011

LO SAPEVI CHE...? CURIOSITA' SULLA STAGIONE REMIERA 2011





di Massimo Veronese




Cominciamo con l'annunciare che per problemi economici, con molta probabilità il comune di Venezia "taglierà" due regate che da sempre hanno fatto parte del menù per i buongustai del remo. I nomi più probabili che subiranno il ghigliottinaggio saranno la Regata di Sant'Erasmo e la Regata di Malamocco. Praticamente le due regate dove gli atleti cosiddetti di "serie B", le donne ed i giovanissimi, avrebbero trovato sicuramente spazio utile per poter appagare, anche se in parte, le loro ambizioni di scalata ai vertici del nostro sport. La prima infatti è limitata a regatanti non bandierati nelle regate di Burano, Pellestrina, Redentore e Storica. Tradizionale rampa di lancio per le new entry, i vincitori di questa regata hanno quasi sempre fatto il salto di qualità verso la categoria superiore. Banco di prova irrinunciabile per gli equipaggi maschili. Era libera e quindi da considerarsi regata di campionesse per gli equipaggi femminili e per i giovanissimi. Una gara in meno per queste due categorie pesa alla grande. Patibolo probabile anche per la Regata di Malamocco. Due regate: donne e caorline. Per le donne resterebbero tre regate anzichè le cinque previste da decenni, troppo poco! Per le caorline, cancellata la possibilità dei regatanti di seconda fascia, di togliersi la soddisfazione di entrare in equipaggi formati anche da qualche campione appagando in tal modo , mesi e mesi di duri allenamenti. Mi sento di scommettere una posta sostanziosa affermando che tutti rinuncerebbero alla medaglietta d'oro del premio pur di poterla disputare. Speriamo che queste siano solamente voci di corridoio e che si trovino i fondi atti alla non cancellazione degli eventi ma come dicevano i nostri vecchi..."se gira nà vose, ghe se anca la nose"... Certo è che siamo a fine gennaio ed il calendario regate 2011 non è ancora stato varato. Il sito del Comune di Venezia annuncia "La stagione remiera 2011: il calendario è in corso di elaborazione". Assessorato al Turismo ed alla tutela delle tradizioni...al turismo ed alla tutela delle tradizioni...alla tutela delle tradizioni...tradizioni...tutela...MAH!!!



PARTENZA REGATA DI MALAMOCCO




Sempre per quanto riguarda le notizie dall'assessorato al turismo ed alla tutela delle tradizioni del comune di Venezia, ricordiamo che sono aperte le iscrizioni al corso di formazione giudici di gara che avrà luogo in data da destinarsi. Il corso fà parte di una serie di innovazioni che una speciale commissione, presieduta dall'assessore Roberto Panciera e di cui fà parte anche l'Associazione Regatanti con Marino Almansi e Vittorio Selle, sta cercando di apportare al mondo delle regate. Le troppe commissioni giudicanti, la lentezza dei procedimenti e della soluzione dei ricorsi, reciproci sospetti di favoreggiamento da parte dei giudici a favore dei vari equipaggi partecipanti alle regate di punta, disaccordo fra giudici nell'interpretare una specifica situazione d'empasse (con conseguente sospensione degli arbitri che avevano contestato una decisione presa dai colleghi), i troppi, continui ed antipatici battibecchi a distanza tra atleti e le ecclatanti proteste di taluni di essi, l'incredibile decurtamento dei premi spettanti a campioni che spendono il loro tempo in maniera professionale come qualsiasi altro asso dello sport, sono le principali motivazioni che hanno spinto il marionettista a tarare una volta per tutte i fili dei suoi "pupi". Nel frattempo attendiamo con curiosità ed aspettandoci di tutto, il varo del calendario ufficiale delle regate comunali 2011.



GIUDICI DI GARA A MALAMOCCO





Dal versante Coordinamento Nazionale delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta, sono previste nel mese di febbraio le importantissime elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo. Tutti saranno informati per tempo, anche tramite questo sito, sulle modalità, luogo ed orari per scegliere il nuovo presidente ed i suoi collaboratori o riconfermare gli stessi. Il signor Giovanni Giusto, presidente in carica, ha ritenuto opportuno informare i nostri visitatori, che comunque vadano le cose, la cosiddetta "Regata delle 50 Caorline", la Regata di Sant'Andrea donne su sandoli a 4 remi", le Regate di Sant'Andrea maciarele junior e senior" e la 12^Festa Granda de Sant'Andrea sospesa per maltempo lo scorso 28 novembre 2010, "a costo de meterme e man in berta mi" saranno regolarmente recuperate domenica 27 marzo in concomitanza con il 1590° natale o che dir si voglia compleanno di Venezia.




PARTENZA REGATA DELLE 50 CAORLINE


1 commento:

Leonard ha detto...

Tagliare la regata di Sant'Erasmo sarebbe uno sbaglio enorme! forse non se ne rendono conto tutti, ma Sant'Erasmo è una delle gare con più partecipazione! (basta guardare le eliminatorie, minimo 3 batterie per la serie B).
Per i giovani e donne invece è la prima prova, mesi e mesi di allenamento invernale meritano una regata a due remi almeno agli inizi di Giugno! (tolta Sant'Erasmo, la prima regata diventerebbe Redentore).
Se effettivamente ci sono problemi finanziari, penso che il comune dovrebbe rivedere la questione Sponsor per i regatanti! tagliando regate e fondi, il nostro mondo rischia seriamente di essere compromesso, questa volta forse irreparabilmente.