giovedì 26 novembre 2009

LETTERA APERTA DEL PRESIDENTE DEL COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE SOCIETA' REMIERE DI VOGA VENETA PER L'11^ FESTA GRANDA DE SANT'ANDREA

Pensavo che bissare il successo ottenuto lo scorso anno, alla 1° Regata Nazionale di Voga alla Veneta, su Caorline, fosse già impossibile. Tanto grande fu il successo e l’eccezionalità, che popolarmente fu chiamata e ancora oggi si continua a ricordarla come, la “REGATA delle 40 CAORLINE”. Mai nella storia della Voga alla Veneta, era stata realizzata una Regata di quelle dimensioni. Mai prima di quel momento, nessuno aveva potuto minimamente immaginare l’emozione che avrebbe provato solo nel vedere allineate 40 caorline. Una brillante sequenza di colori che da lontano marcatamente parevano dividere acqua e cielo. Un allineamento al cordino di partenza mai visto, lungo ben più di 500 metri (mezzo chilometro), qualcuno alludeva a quanto potevano aver visto Veneziani e Turchi a Lepanto, quando nel giorno della più famosa battaglia navale, scorsero all’orizzonte, con le prime luci dell’alba, i profili allineati delle flotte contrapposte.

Indescrivibile poi fu la partenza!
Una carica di 40 bisonti “lagunari”!

A questo potrebbero essere paragonate senza esagerazione le 40 caorline, che sotto a una pioggia torrenziale fendevano con irruenza l’acqua, travolgendo, abbattendo e frantumando qualsiasi onda, tramutandola con il violento impatto in coreografica e frizzante schiuma bianca. Tanti, tanti e ancora tanti vogatori, orgogliosamente tutti di Voga alla Veneta! Non solo Veneziani o Veneti, ma giunti dalle più svariate zone d’Italia. Vogatori che contagiati dal Benevolo Virus della Voga alla Veneta, non potevano assolutamente mancare ad un appuntamento così importante e dal grande significato.

Bene!
E’ con immenso Orgoglio ed infinita soddisfazione, che a nome del Coordinamento Nazionale delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta, comunico che in occasione della “Festa Granda de Sant’Andrea 2009”quest’anno alla 2° Regata Nazionale di Voga alla Veneta, su Caorline a 6 Remi, ideata e organizzata dallo stesso Coordinamento che con onore presiedo, parteciperanno ben:

“48 Caorline”, 288 vogatori

che contemporaneamente affonderanno i remi in una unica e sicuramente indimenticabile competizione. Quel destino che solo 14 anni fa sembrava avesse imboccato la strada del massimo declino, quello della pur lenta, ma inevitabile estinzione della Voga alla Veneta, oggi più che mai non solo possiamo dichiarare ma anche dimostrare con i fatti, di averlo demolito! E questo grazie a quella che tengo a definire come “l’idea straordinaria”, quella di giocare come speranza estrema, una carta molto difficile, l’ultima carta allora disponibile: un “Coordinamento tra Remiere!” Ebbene, al lavoro delle forze unite oggi dobbiamo tutto! Le Forze di chi crede e lotta per il raggiungimento dell’unico obbiettivo: “quello Comune!” Chi ancora non ci crede, lo invitiamo domenica alla 11° Festa Granda de Sant’Andrea. Giudichi lui stesso con i fatti, i fatti di chi non si piange addosso, i nostri fatti, quelli che noi tutti da sempre mostriamo a differenza di chi invece con facili, sterili e soprattutto ingannevoli parole critica e sta solo a guardare. Tempo da perdere non ne abbiamo più! Ci scusino, ma dobbiamo andare avanti, dobbiamo nutrire con i fatti la Nostra mai cessata Storia, la nostra Continuità! Quello di domenica, anche se assoluto, non sarà quindi solo un record, ma un risultato dall’enorme significato!

Allora per tutti,
appuntamento a Domenica a Sacca San Biagio, presso la Base Nautica del Coordinamento.
Appuntamento con le regate delle MACIARELE, con la regata delle DONNE e la regata più attesa e partecipata, quella che quest’anno sarà sicuramente ricordata come:

“la Regata delle 50 CAORLINE”

Un appuntamento importante, cercato e fortemente voluto:
Per vivere un momento eccezionale, sicuramente unico ed esclusivo, ma soprattutto per poter lunedì mattina orgogliosamente dichiarare: “IO C’ERO!” Ecco cosa ancora può e deve suscitare Venezia! Città sicuramente Viva e ancora maledettamente vera! Ecco cosa si può fare grazie all’unione delle forze di chi ancora crede!

GRAZIE A TUTTI!!

Viva Sant’Andrea e per sempre evviva SAN MARCO!!

Venezia 25 novembre 2009
Il Presidente del Coordinamento Nazionale
delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta
Giovanni Giusto.

Nessun commento: