lunedì 8 febbraio 2016

LUTTO IN CASA REMIERA CASTEO: E' MANCATO FERRUCCIO BUSETTO "ARMARON"




Oggi alle 4:15 (domenica 7 febbraio n.d.r.) nostro papà ci ha lasciato. Ringrazio tutti per l'affetto e per l'amore dimostratoci! Grazie papà per ogni momento che ci hai dedicato, grazie per ogni carezza e abbraccio che ci hai dato. Con le tue imperfezioni sei stato un padre perfetto e abbiamo capito quanto tu eri veramente speciale. Ci hai sempre dato senza chiedere e pretendere nulla, ci hai fatto conoscere i valori dell'essenza della vita. Resterai sempre con noi
 

Queste le parole con le quali Roberto Busetto, anche a nome di Gianni, Renato, Samuele, di mamma Gianna e tutta la famiglia, ha annunciato sui social network la scomparsa del suo amatissimo papà, marito, nonno, amico. L'annuncio sui social, moderna ricerca di condividere la vita di tutti i giorni, anche quando si tratta di rendere partecipi tutti al tuo dolore, palese bisogno di non sentirti solo, di avere più braccia pronte ad aiutarti a sostenerne un peso eccessivo, di sentirti amato. E sono arrivate a centinaia le carezze che hanno approfittato del carnevale per travestirsi da messaggio di cordoglio. E sicuramente hanno portato un pò di sollievo.

Ferruccio "armaron", nostro socio, ex dipendente A.C.N.I.L. (A.C.T.V), ex calciatore semiprofessionista (durante il servizio di leva ha giocato in serie b col Taranto), amante della pesca in barena che praticava nei momenti di svago con la sua amata "sampierota". L'uomo di famiglia per antonomasia, una famiglia che ha costruito con la sua adorata Gianna. Innamorato in maniera "esagerata" dei suoi nipoti Samuele, Petra, Marco, Agata. Super tifoso dei suoi figli Gianni, Roberto e Renatino: sempre presente alle loro eliminatorie, alle regate. Ha sempre mediato e lottato per una coppia di regatanti costruita in famiglia, "perchè almanco do dei tre fradei vogasse insieme"...e ci è sempre riuscito!

Si celebrerà giovedì 11 febbraio alle 11:00, presso la chiesa di San Isepo (San Giuseppe) a Castello, la cerimonia funebre per l'ultimo commiato a Ferruccio Busetto detto "armaron".

Lucio "Lino" Penzo, presidente della Remiera Casteo, a nome della società che rappresenta si unisce al lutto che ha colpito il vice presidente Roberto Busetto, il capo cantiere Gianni, i soci-atleti Renato, Samuele, Marco, Petra e Agata Busetto unitamente alla signora Gianna e tutta la famiglia.


Nessun commento: