sabato 27 febbraio 2016

49^ LA BANDIERA DEL LAGO: CALENDARIO 2016

 http://www.legabissedelgarda.org/index.php?id=1






 di Massimo Veronese


Il dominio di uno stato su un'altro non sempre è sinonimo egemonia, sfruttamento e prevaricazione. A volte assume le sembianze di interscambio culturale, di utilizzazione delle peculiarità locali come agricoltura ed artigianato in cambio di protezione e sicurezza economica, di profonda influenza nel determinare usi e costumi e generare numerose tradizioni di cui andar fieri, da una parte e dall'altra. Questo è successo anche per le popolazioni lacustri del norditalia fra il 1405 ed il 1796 tramite l'influenza della Repubblica Serenissima. L'arte del remo e delle regate è una di quelle che di più hanno attecchito in tali zone. Ed ecco che la bissona veneziana si trasforma pian piano in "bissa": una barca a fondo piatto e veloce in quanto sospinta da quattro vogatori. Testimonianze della prima Regata di Bisse sul Garda ci arrivano già dal 1548: le cronache del tempo narrano che si tenne a Salò un "Palio" per salutare l'arrivo del "Clarissimus Provvisore" Stefano Tiepolo. Le Regate accompagnarono da allora eventi storici di rilievo per la storia del lago di Garda, d'Iseo e di Como ed ai migliori vogatori veniva riservato l'onore di sfilare sul Canal Grande in occasione della Regata storica di Venezia. L'interesse per la voga veneta sciama con la decadenza della Serenissima alla fine del settecento per poi riprendere gli antichi fasti ai primi del novecento sotto la spinta di grandi personaggi come Gabriele D'Annunzio. Altro stop forzato durante le guerre mondiali fino al 1967 anno in cui le Bisse del Garda diventarono uno degli eventi clou della Regata storica di Venezia, ancor oggi in voga. Nel 1968 venne fondata la "Lega delle bisse del Garda" (tra le società remiere di Lazise, Garda, Gargnano, Bardolino, Cassone di Malcesine, Peschiera, Sirmione, Torri del Benaco, Portese di San Felice, Gardone Riviera, Salò, Desenzano, Limone sul Garda, Toscolano Maderno, Clusane d'Iseo, Castelletto di Brenzone, Rivoltella di Desenzano, Paratico e Monte Isola) e con lei il palio intitolato "Bandiera del Lago".



IL CALENDARIO

11 GIUGNO
TORRI DI BENACO (NOTTURNA )

18 GIUGNO
SIRMIONE (NOTTURNA+FEMMINILE)

25 GIUGNO
BARDOLINO (SERALE +FEMMINILE)

2 LUGLIO
GARDONE RIVIERA (NOTTURNA)

9 LUGLIO
DESENZANO DEL GARDA (NOTTURNA)

16 LUGLIO
PESCHIERA (SERALE – FEMMINILE)

23 LUGLIO
GARDA (NOTTURNA + FEMMINILE)

30 LUGLIO
LAZISE (NOTTURNA +FEMMINILE)

6 AGOSTO
GARGNANO (NOTTURNA +FEMMINILE)




Nessun commento: