lunedì 10 agosto 2015

ASD REMIERA SANT'ERASMO, SABATO 8 AGOSTO 2015: LA FESTA DI FINE CORSO

https://www.facebook.com/pages/ASD-S-Erasmo/219516124889693?fref=ts






















di Massimo Veronese


Quattro  giovani allievi, in coppia con i loro istruttori, si sono dati battaglia sopra la barena di Sant'Erasmo sabato u.s. alle 19.30, col "fresco" della sera, se così si puo chiamare ciò che ha lasciato in eredità, a livello meteo, una delle giornate più roventi dell'anno. E' stata una mini regata a scopo dimostrativo, tanto per far vedere ad un centinaio di persone convenute sul molo della remiera il livello tecnico raggiunto dai ragazzi che hanno frequentato i corsi di voga organizzati dalla società isolana. Un pubblico formato dai genitori e parenti dei ragazzi ma anche da ex campioni del remo del calibro di Lucia Bubacco, Benito, Bruno e Candido Vignotto e Gianni Busetto. E poi dalle autorità presenti come il presidente del coordinamento nazionale delle società remiere di voga veneta Giovanni Giusto, neo consigliere comunale con delega alla "tutela delle tradizioni" e dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, letteralmente rapito dall'entusiasmo dei protagonisti della serata nel sentirsi eredi di una tradizione millenaria come quella del remo. Coinvolgimento dimostrato nel dialogare con ognuno di loro, nel chiedere informazioni, curiosità su remi, forcole ed imbarcazioni, sulla vita di tutti i giorni nella loro isola, nel premiarli uno ad uno con una bandiera commemorativa del corso di voga 2015, dello stesso colore per tutti. Samuele, Thomas, Brando, Sania, Serena, Giacomo, Andrea, Alvise, Simone, Veronica, Alessandro, Gloria, Alice, Samantha, Martina, Tommaso, Elia e Fabio! Questi i "fioi" del corso di voga, questi gli allievi che hanno ascoltato e applicato gli isegnamenti degli istruttori Pino, Francesco, Gino e Luigina e che hanno dovuto sottostare con orgoglio alle dure regole imposte dai responsabili tecnici di Remiera Sant'Erasmo, Bruno e Candido Vignotto. E poi festa grande, canti e "magna e bevi" tutti assieme, come si conviene, come da manuale seguendo un antico rituale da sottoporre anch'egli alla "tutela ed alla salvaguardia delle tradizioni"...e che rituale! Complimenti a tutti: a chi ha regalato il proprio tempo, voglia ed esperienza nel tramandare alle nuove leve la propria arte, nel cercare di farle appassionare ed innamorare a cio che stiamo cercando di non far dimenticare. A chi si è speso dietro le quinte senza pensare alla fatica ed al caldo per preparare una festa così bella e significativa. A chi ha voluto onorare con la propria presenza, nel tentativo di fargli capire che stanno apprendendo qualcosa di molto importante, schìe, maciarele e giovanissimi.










Nessun commento: