mercoledì 21 maggio 2014

VENEZIA, UN GIARDINO DI ROSE SULL'ACQUA: SABATO 24 MAGGIO 2014 - ORE 10:30


Venezia, Un giardino di rose sull’acqua

A Venezia, per un giorno, un roseto percorrerà il Canal Grande. Questa azione si ricollega al Roseto Madre, che è un vero e proprio impianto di rose botaniche, che Dania Lupi da sei anni sta realizzando sulle isole dove Venezia è nata, come già è avvenuto alla tenuta Venissa di Mazzorbo e in alcuni sestieri della città: nel giardino della Basilica di Santa Maria della Salute chiamato Il Roseto del Silenzio; a San Francesco della Vigna denominato Il Roseto del Cantico e presso l’Istituto Alberghiero Barbarigo chiamato Il giardino fiorito: torta di rose. Si stanno ultimando il RosetoRagazzi al Liceo Foscarini e il Roseto delle Lodi a San Francesco del Deserto. L’intento è di non creare solo “impianti” di tipo botanico, bensì anche di esprimere intenzioni culturali come quelle di dare un significato ad ogni luogo, con una risonanza, ogni volta diversa, del “Percorso delle Rose” nell’esperienza del visitatore. Nell’isola di Torcello è previsto un nucleo centrale di rose, quasi a simboleggiare una cellula di inizio. Nell’isola della Certosa si è proposto un roseto a forma di barca, dalla quale gli uomini e le donne “del mare” possano raccontare le loro storie. Per l'isola di San Giorgio ai Padri Benedettini saranno offerte rose damascene, usate soprattutto per preparare tisane e olio di rose. Alle suore domenicane di Santa Caterina da Siena, nel giardino che si affaccia sul rio di Santi Apostoli, si arriverà a impiantare un Roseto dei Semplici di 300 rosai.






PROGRAMMA

Le imbarcazioni fiorite si potranno vedere dai palazzi e dalle rive del Canal Grande;

La partenza è prevista dal Tronchetto alle ore 10.30;

Rialto ore 11.00: Pioggia di petali di rose sulle imbarcazioni;

Arrivo alla Basilica di Santa Maria della Salute alle ore 11.30 per la benedizione del corteo;

Sosta per la visita al Roseto del Silenzio.
La manifestazione si concluderà nel giardino di Palazzo Corner, sede della Provincia, con brindisi di vino Bisol, aperitivo alla rosa e ricco buffet.





Nessun commento: