martedì 1 aprile 2014

OMAGGIO AD UNA CAMPIONESSA DEL PASSATO: LUCIA BUBACCO


ROSELLA BUSATO -  LUCIA BUBACCO



di Luisella Schiavon e Massimo Veronese


Lucia, una donna di carattere ma anche tanto sensibile. Fortissima provina con una grinta da invidiare. Mi sarebbe piaciuto misurarmi contro di lei quando primeggiava, con la mia odierna maturità. Un sogno nel cassetto che aveva sempre avuto suo figlio era quello di vedermi vogare con Lucia per avermi vicina in famiglia, cosa difficile e mai realizzata per la nostra differente età... Quarantasei bandiere conquistate nelle regate comunali tra il 1977 ed il 1988: 23 rosse, 10 bianche, 7 verdi e 6 blu! Nel mezzo tanta fatica per andarsi ad allenare dopo aver fatto il duro mestiere di casalinga, di mamma e di tanto lavoro dietro il banco di un supermercato tutti i santi giorni. Allenamenti rubati alle ore durante le quali un essere umano, dopo aver espletato i propri doveri, avrebbe la sacrosanta voglia di sdraiarsi in divano per guardarsi un film o per leggersi un libro in santa pace, godendosi il meritato relax. Ed invece no! Barca, e remi, e forcole, e barene, e cronometri e tanto, tanto sacrificio che quando scendi dalla mascareta sei talmente stanca che non avresti neanche la forza di farti la doccia prima di andare a letto. E poi tre anni terribili (1990-91-92) durante i quali tutti gli sforzi devi concentrarli per una guerra molto più dura, solo tua, anche se hai una grande famiglia che ti sostiene e ti sta accanto in ogni modo, solo tua la battaglia contro un male infimo. Un male sconfitto anche sotto l'aspetto sportivo, capace solamente di togliere, complice l'anagrafe, un pò di patina dorata ai colori dei risultati delle competizioni. A quarantasette anni ritorna per altre cinque stagioni tra le big della voga veneta. Nata a Sant'Erasmo il primo agosto 1947, Lucia ha avuto come compagne poppiere del calibro di Carla Bubacco, Rosella Busato, Anna Campagnari, Marta Signorelli, Arianna Bonnini e Manuela Fuga. Tutte con il cognato Bruno Vignotto le dieci partecipazioni alla mista di Sant'Erasmo (3 rosse, 1 bianca, 1 verde, 2 blu, un quinto e due settimi). In carriera ha subito un ritiro a causa di un "gropon" tra il loro e gli equipaggi Zavoldello-Pavanello ed Hegglin-Trivellato, una retrocessione dal primo all'ultimo posto per scorrettezze ed una abdicazione in favore della riserva per incidente di Carla Bubacco a pochi giorni dalla regata storica. Ultima annotazione. E' mamma di Giudy e di un regatante di media caratura tecnico-atletica che però nel 2013 è riuscito a vicere la regata delle regate, Murano ad un remo: Rudy Vignotto!



LUCIA BUBACCO - ROSELLA BUSATO




REGATA STORICA 





REGATA DI SANT'ERASMO







REGATA DI PELLESTRINA

 







REGATA DI BURANO

 



REGATA DELI ALBERONI










REGATA DEL REDENTORE



 





REGATA MISTA DI SANT’ERASMO

 





 


REGATA DE LA SENSA
 

LUCIA BUBACCO - ROSELLA BUSATO



23 commenti:

Adriano Kraul ha detto...

Con grande piacere Omaggio questa grande e gentilissima campionessa

Antonella Fassina ha detto...

Grande tra le grandi sempre pronta al sorriso.

Nicoletta Tussetto ha detto...

Grande donna mi sembra un po' la storia di maria boscola. E tu bravo come sempre a esaltare queste figure 😊

Toreto ha detto...

Bellissimo!

Campanati Valentina ha detto...

Remiera Casteo...number one
😎🔝

Sara Nazzari ha detto...


Questa si che è passione e costanza♥:D

Rizzotto Sabrina ha detto...

Storia.....de voga....Qualched'un se ricorda de sta grande campionessa?

Roberto Baronti ha detto...

Livornesi...guardiamo e capiamo!!! x noi sono chimere.

Maria Teresa Morry ha detto...

Beh qua la xe col vecio sindaco socialista Rigo ( a sin, con fascia), l'assessore allo sport Cecconi e il riconoscibile De MIchelis (col gera socialista e grassotto).La signora in mezola me par la Tina Anselmi...

Alessandro Ballarin ha detto...

grande max!!!!

Lorenzo Falcier ha detto...

Bel lavoro come sempre,stupendo el video con e vecie regatanti ghe gera so mama de giorgio cavata

Elisabetta Da Min ha detto...

:-)

Angelica ha detto...

Bellissime parole quelle che avete utilizzato, complimenti ai 2 autori di questo articolo. Mi sono emozionata nel leggere in poche righe la storia di una campionessa del calibro di Lucia Bubacco, una persona che non conosco molto ma che ho sempre visto solare e positiva, al banco sempre gentilissima. Le avrete fatto di sicuro una super sorpresa, veramente grandiosi!

Vincenzo e Fabio "toreto" Maresca ha detto...

Un grazie ala nostra campionessa per tutto quello che ha fatto per sant erasmo e per aver messo al mondo il più forte poppiere che sta in laguna!!!

Alessio Scarpa ha detto...

Un pensiero per la zia!!!

RUDI VIGNOTTO ha detto...

Eccomi caro Massimo, mi hai cercato al tel per chiedermi sicuramente di scriverti due righe riguardo al tuo splendido articolo. Posso dire che l'emozione che m'hai fatto provare nel leggere queste parole dedicate a mia MAMMA è indescrivibile. Volevo approfittare per dirti che con mia mamma, forse nel 2000 (non ricordo l'anno esatto) ho vogato nella regata del mosto e se non fosse stato per un impasso, probabilmente saremmo arrivati primi!
Con l'occasione, approfitto per dire alla mia bella e grande mamma che se non fosse stata sfortunata nella vita e nelle regate, sicuramente, in coppia con Rosella Busato, sarebbero state incoronate! Quando partivano dal ponte della paglia, hanno vinto con il nr 9 e con l'1 d'acqua (se dirà che i se e i ma no conta ma ze a verità). Purtroppo la sfortuna non guarda in faccia nessuno ed è toccata proprio a loro. Comunque anche se non hai la corona, sei sempre la mia e la nostra REGINA! La VITA è più importante delle regate.
Qualche vecchio re del remo (Giuseppe Fongher), parlando di te, mi ha confidato che da prua vogavi come un uomo! Non c'erano tabelle di allenamento quegli anni, l'unica tabella che conoscevi, era quella del cordino di partenza! Solo lavoro duro e fatica senza mai aver sacrificato la famiglia.
Parchè no ti me capivi e no ti gha vogà co a fia de Schiavon (me mujer de ancuo e to gnora) che a gavarissimo avua in famejia molto prima? Grassie a ea, da settembre ti gha un fio che ze un RE, visto che el gha sposà na REGINA!
Comunque bravo Massimo, grazie al tuo lavoro, fai conoscere la voga e la storia dei regatanti a chi nascerà domani! Vedemo se te trovo qualche video da inserir su sto articolo de qualche vecìa Regata Storica. Vedo de darte na man par quel discorso de storia che ti voevi scriver. Doman vado in serca del material!
ANCORA BRAVA MAMMA per tutto quello che c'hai dato e ci dai!

Elkenia ha detto...

Sicuramente ti ho chiamato anche per quello ma...ME MANCAVA DO OMENI PER LA REGATA ECOLOGICA E GAVEVO PENSA' A TI E TO FIO MATTIA!!!! HAHAHHA!!! ...Ho saputo poi che sei già sull'equipaggio di sant'erasmo e t avrò come avversario domenica! Spero che tua mamma sia rimasta colpita dal lavoro mio e de so gnaora! Certi commenti li considero uno stipendio per la passione nel parlare del nostro sport...considero questo articolo un catafalco di statini paga per una vita di impegno dedicato a questo sport da parte di Lucia!!!

Silvano Seronelli (vice presidente R.S.C. Bucintoro) ha detto...

Bellissimo il pezzo sulla Bubacco. Braviiii!!!

GIUDI VIGNOTTO ha detto...

Eccomi MAMMA so che non te lo aspettavi anche perche' Rudi mi ha preceduta.So che un po mi rimprovererai perchè quella volta di Rudi non abbiamo scritto niente ma lui sa quanto lo amiamo,stimiamo,e che CAMPIONE IMMENSO E'....Volevo solo elogiarti non solo come Campionessa ma soprattutto come Mamma.Hai iniziato a remare quando io avevo solo 2 anni e nonostante il tanto lavoro,gli allenamenti,le regate...al primo posto avevi ed hai la Famiglia..Grazie a te e papà(Candido)e ai valori che ci avete trasmesso come la lealtà,bontà,gioia,amore ancor oggi la nostra è una Vera Famiglia.Siete riusciti a trasmettere la passione della voga(questo sport straordinario che ti tiene sempre a contatto con la natura)slo a Rudi...io purtroppo lo amo solo adesso e col senno di poi so il perche'...ero lo sport che mi portava via(inconsciamente)i miei amori:Tu papà e Rudi...durante la settimana allenamenti,poi regate alle quali assistivo con zie i zii dove volevo sempre vedervi vincere e poi tutte le sere il dopo regate con critiche,a volte piccole beghe sul chi aveva ragione e avanti cosi per anni e anni...io la voga la "odiavo"...adesso invece che sono più matura e mamma adoro questo sport e spero che in futuro lo pratichi anche mio figlio.Nel mio cuore comunque vi ho sempre ritenuto CAMPIONI e vi ho sempre difeso..Eri e sei ancora una grande mamma e una nonna straordinaria...siamo FIERI di te di cio' che eri che sei e che Sarai...Forse posso paragonarti ad una Stella cadente che dura un istante ma il suo sfavillio colpisce i cuori di tante persone..soprattutto nello sport con la tua Grinta e SOLARITA' hai lasciato una scia meravigliosa che ti fara' onore e grazie alla quale sarai ricordata per sempre...sono ORGOGLIOSA di essere tua figlia.
Massimo vedi tu se vale la pena di pubblicare il tutto e grazie ancora del tuo articolo...

Elkenia ha detto...

Caspita se ne vale la pena! Grazie per aver arricchito il nostro lavoro! E tuo figlio mandalo in remiera da noi...ghe insegnemo a far eà mejo pasta e fazioi del mondo!!! :-) salutoni a tutti voi!Ciao!

Joska Collavini ha detto...

Eccome qua...non potevo mancare...anche perché chi che so mi, se no gero puntual, me tirava e recie! Articolo emozionante, storia magnifica, di una grande campionessa, di cui ho sentito sempre parlare, da moltissime persone appassionate! Mi raccontavano di una forte Regatante, con una grinta unica, dalla vogata possente! So sincero...me gavaria piasesto veder un poche de gare!!! Sono sicuro che lo spettacolo era assicurato!!! Dopo questo articolo, che ho letto più di una volta, e dopo i commenti di rudi e giudi, posso solo fare i miei complimenti a Lucia, per la sua carriera agonistica, e non solo! Complimenti ancora, e complimenti anche a te Massimo!

erika ha detto...

Ciao massimo sono una appassionata di voga e dopo aver letto il favoloso articolo e i commenti in particolare di Rudi e Giudi penso che sarebbe una bella cosa se tu facessi in modo di interpellare le ex compagne di voga della Lucia per sapere come si ricordano quegli anni a s.erasmo...
Darebbe ancora più valore a questo stupendo articolo

Elkenia ha detto...

Ciao Erika,
intento grazie! credimi che già non è stato facile fare quello che abbiamo fatto e solo grazie all'impegno di Luisellla è stato possibile. Comunque seguici e già la prossima settimana ci sarà un'altra piacevole sorpresa!