domenica 4 agosto 2013

REGATA DI PELLESTRINA GIOVANISSIMI - DONNE - UOMINI: DOMENICA 4 AGOSTO 2013 - LE CLASSIFICHE ED IL COMUNICATO ASSOCIAZIONE REGATANTI AI TIFOSI E AGLI APPASSIONATI DI VOGA DI PELLESTRINA








Con grande dispiacere il mese scorso abbiamo disertato le regate del Redentore, togliendoci la soddisfazione di vogare e togliendo agli spettatori il piacere di vedere un grande spettacolo agonistico.
Non potevamo però oggi deludere anche l’isola di Pellestrina ed i suoi abitanti, e volevamo anche ricordare degnamente un campione che ha dedicato  tanta parte della sua vita alla voga e alle regate:  Antonio Di Rossi, “Toni Soriso”, di Burano, che  ci ha lasciato appena quattro giorni fa.

Abbiamo però voluto dare un segnale, in chiusura delle regate, del nostro malcontento, con la speranza che questo segnale possa essere di stimolo  per chi dovrebbe fare e invece non fa.
Mai come quest’anno abbiamo assistito alla totale incuria dei responsabili che, iniziando col cancellare la Regata di Mestre dei campioni su caorline, hanno continuato a dare concreta dimostrazione di come si possa far lentamente morire il mondo delle regate.

Le regate sono un patrimonio dell’intera città.   Perdere le regate significa perdere una fetta della nostra storia e della nostra tradizione.   Un popolo senza storia e senza tradizione perde anche la sua identità e la sua cultura.
Fortunatamente il Sindaco ha compreso le ragioni della nostra battaglia ed il Consiglio Comunale qualche giorno fa ha almeno garantito le risorse necessarie per la organizzazione della Regata Storica e della Regata di Burano.

Allo stesso signor Sindaco abbiamo segnalato episodi di spreco di risorse pubbliche e il mancato sfruttamento delle sponsorizzazioni private che, soprattutto in occasione della Regata Storica con la sua copertura televisiva, potrebbero garantire il rilancio delle regate,  senza nemmeno gravare sulle tasche dei cittadini.

Per questo abbiamo combattuto e stiamo combattendo.  Da cittadini che amano la loro città,  appare doveroso mettere in luce le inefficienze, le incapacità e gli sprechi dei vertici.
Abbiamo mantenuto oggi lo stato di agitazione, perché attendiamo ancora un segnale forte:  sono anni che  invano chiediamo una riorganizzazione della Regata Storica, che attualmente si trascina moribonda come uno sfasciato carrozzone.

Desideriamo una Storica nuova, che veda protagonista il regatante, circondato da folte ali di spettatori invogliati a venire in Canal Grande per assistere ad uno spettacolo in cui anche loro si sentano attivamente coinvolti.
Regatanti, tifosi, veneziani e foresti per un giorno  tutti insieme, per celebrare il fascino di Venezia e delle sue tradizioni.
Ma occorre una regia nuova e nuove iniziative che da anni vanamente chiediamo ed attendiamo. 

Da ultimo: dev’essere chiaro che la battaglia dei regatanti non è una battaglia per i premi, che è pur giusto ci siano, ma anche e soprattutto  una battaglia di una consistente parte di Veneziani per il mantenimento ed il potenziamento della tradizione della voga, passando anche attraverso fonti di finanziamento alternative, che non vadano a gravare sulle economie pubbliche.

Ed a testimonianza che la battaglia dei regatanti non sia incentrata sui  premi, oggi l’Associazione Regatanti intende devolvere  il premio in denaro dei primi classificati di ciascuna delle tre regate alla Municipalità di Pellestrina perché venga destinato ad aiutare qualche persona dell’isola in difficoltà. 





SCARICA TUTTE LE FOTO DELLA REGATA DA VOGAINROSA.IT...VAI!!!






 


GIOVANISSIMI SU PUPPARINI A DUE REMI







di Massimo Veronese




Complimenti tantissimi ai ragazzi under 18 per essersi sfidati regolarmente sulle acque di Pellestrina in condizioni meteo davvero proibitive, ma specialmente per essere stati presenti IN MASSA all'importante riunione dell'associazione regatanti di giovedì u.s., a differenza di parecchi campioni  e campionesse (fatte salve le assenze supportate da validi motivi) che non essendo presenti hanno dimostrato attaccamento zero alla categoria ed ai fini che hanno mosso Assoregatanti a proclamare lo stato d'agitazione in essere dalla Regata del Redentore! I giovani, eruditi in merito da Roberto Busetto, Vito Redolfi Tezzat e Rudy Vignotto durante le premiazioni della loro Regata del Redentore, hanno capito l'importanza delle motivazione della protesta dei cui frutti, se ci saranno, saranno loro a goderne nel prossimo futuro. E per frutti intendo la continuità delle regata di voga alla veneta. Detto questo, bravi ancora a tutti i giovani regatanti ma soprattutto ai quattro portacolori della nostra società: Davide Peditto, Alessandro Vianello,  Giacomo Proto e Simone Vecchiato! Grazie ad una performance strepitosa si sono giocati fino all'ultimo la prima e seconda piazza che hanno conquistato con gran carattere. "Volevo solo esprimere il mio orgoglio e la soddisfazione della remiera tutta per l'eccezionale risultato ottenuto dai nostri ragazzi, come dire, la passione fa superare ostacoli enormi", chiosa il nostro presidente Lucio "lino" Penzo tutto pomposo! Ed il riferimento è chiaramente rivolto al sacrificio che i nostri hanno fatto nel continuare i loro allenamenti in una remiera attualmente "scomoda", dopo la distruzione subìta il 12 giugno 2012. E continua: "Diversamente da quanto fatto da persone adulte che se ne sono scappate verso spogliatoi dignitosi e alaggi e vari facili dopo il disastro, Davide, Ale, Simone e Giacomo, hanno sentito forte l'attaccamento alla maglia ed hanno preferito soffrire di qualche disagio ma non di trasformarsi nei vari Capitan Schettino della situazione! Grazie a loro perchè con la loro impresa ho ricevuto un'iniezione di fiducia nel perseguire sulla strada dell'ottenimento della posa della prima pietra della nostra remiera, da sempre presa in giro dai politici di turno...per gli attuali staremo a vedere se si allineeranno sulla falsa riga di chi li ha preceduti"! E Conclude: "una stretta di mano a tutti gli avversari-amici dei nostri atleti, complimenti per la loro gara, per le fatiche sopportate e per la passione per tenere viva la nostra storia tramite lo sport! Sarete graditi ospiti presso la nostra struttura ogni qualvolta ne avrete bisogno."



LA CLASSIFICA



6 VERDE
PEDITTO DAVIDE – VIANELLO ALESSANDRO





1 BIANCO
PROTO GIACOMO – VECCHIATO SIMONE





9 MARRON
BERTOTTO SIMONE – SALVADORI DANIELE





4 CELESTE
TRABUIO NICOLO’ – FINCO ALVISE




2 CANARIN
GHIGI LEONARDO – BALLARIN FRANCESCO




3 VIOLA
CHIOZZOTTO ALESSIO – GRASSI GIOVANNI




8 ROSA
ROSADA FABIO – ZENNARO DANIELE




5 ROSSO
MARANGON GIACOMO – QUINTAVALLE JURI




7 ARANCIO
DONATI DANIEL – CARRARO MICHAEL






 
 DONNE SU MASCARETE A DUE REMI






LA CLASSIFICA



 
3 - VIOLA

SCARAMUZZA SILVIA - SCARPA DEBORA







7 - ARANCIO

SCHIAVON LUISELLA - RAGAZZI GIORGIA



 

1 - BIANCO

 
TAGLIAPIETRA GIULIA - CURTO CHIARA

  


 8 - ROSA


DAVANZO LUIGINA - NORDIO ELISABETTA





5 - ROSSO

 
TAGLIAPIETRA MAGDA - ZANE ERIKA




 6 - VERDE

ROGLIANI GLORIA - CATANZARO ROMINA




  2 - CANARIN

 
ALMANSI ELENA - CAPORAL MARY JANE




9 - MARRON

FAVARETTO MARGHERITA - ZANELLA VALLY




4 - CELESTE


 
SCARPA ROSSANA - ZENNARO GIOVANNA














UOMINI SU PUPPARINI A DUE REMI




LA CLASSIFICA



8 ROSA
 
VIGNOTTO RUDI - VIGNOTTO IGOR
 




6 VERDE
 
DONA' FABIO - BALLARIN LUCA
 





1 BIANCO
COSTANTINI MATTIA - ORTICA ANDREA
 



3 VIOLA
D'ESTE ALVISE - ROSSI MAURIZIO






9 MARRON
 
BERTOLDINI ANDREA - VIANELLO MARTINO




5 ROSSO
GARLATO ALBERTO - DE POL ALESSANDRO




4 CELESTE

ZENNARO EUGENIO - MAINARDI FRANCO




7 ARANCIO
 
PAGAN GIULIANO - PREVEDELLO DAVIDE



2 CANARIN
ROSSI STEFANO - ALLEGRETTO DAMIANO




40 commenti:

kevin ha detto...

Ghe xe sta stiocchi? :)

Elkenia ha detto...

...non c'ero...mi han detto che all'arrivo i vignotto e bertoldini discutevano animatamente...vista la classifica penso di si...cmq non ho visto, info riportate.

Zorro ha detto...

Leggo il comunicato dell'associazione regatanti che con grande dispiacere dicono di aver saltato la regata del redentore ..........mi chiedo .........ma Ivo e D'este ,Bregantin e mussato i Busetti ,Penoa e Pastasutta e molti altri non hanno avuto un enorme dispiacere a non presentarsi nemmeno alle eliminatorie di pellestrina ......forse ho capito ,lo hanno fatto per protesta .......il mio cavallo Tornado che ha visto la regata oggi mi ha detto che oggi molti di quersti dirigevano la protesta ........ma mi me domando questi diserta e snobba una regata come questa e dopo i se presenta a far proteste ........Metteve na maschera ....ve a presto mi .......

Pellestrina 4ever ha detto...

i stiocchi li butemo stasera dopo la festa...

Maunuel ha detto...

Bertoldini ghe ga rovina ia regata all'arancio de Pagan e Prevedello che gà fatto mezza Regata da protagonisti. Xe vero che l'arancio ga staio un poco e podeva star al campo a mezza barca dal rosa ma Bertoldini non doveva ciaparghe el remo de pope tre quattro volte tacae. Ma i giudici ghe gera? mi noi go sentii mai. Peccato avremmo assistito a una gara spettacolare. Purtroppo esiste sempre chi non sa perdere e questo non è sportivo.

riccardo ha detto...

REGATA ROVINATA GIUDICI A CASA ALTRO CHE PROTESTE. GIULIANO PAGAN XE ANDA UN POCO A TORZIO MA BERTOLDINI E MARTINOI GHE XE ANDAI IN BARCA DE BRUTTO. BRAVO MAZORIN TI GA FATO BEN A RITITARTE MANDII TUTTI A FAR.IN.... CHE TANTO I XE QUATTRO SCOASSE. SE RETAVI A PREMANDO DEL ROSA IA GERA ANCORA BEA....

Ivo Bratovich ha detto...

Anche da parte mia: CONGRATULAZIONI ragazzi .L'mpegno ed il sacrificio, oltre alla capacità, "paga" sempre !!! Sono convinto che anche alla "Storica" vi farete onore (e con voi anche la Remiera Casteo).

Lorenzo Falcier ha detto...

A parte el primo che gera sconta' anca sta volta go ditto giusto...fabio secondo e sustin quarto.

BERTO ha detto...

MA IA GIURIA DOVE GERA AE GIORSTRE DE PELESTRINA. MA EL MEGAFONO PER CIAMAR SIA I VIGNOTTO CHE BERTOLDINI GAVEVA IA BATERIA SCARICA. SE POR FAR QUELO CHE SE VOL IN GARA ALORA ELIMINE IA GIURIA VISTO CHE EL COMNUNE XE SENZA SCHEI. GA FATTO BER DAVIDE A RITIRARSE FATE SCHIFO TUTTI VERGOGNA.

Elkenia ha detto...

...riccardooooo...sajudime to fradeo zemeo berto co tio vedi!!! hahahahahahahaahahahah

Enrico ha detto...

Bellissima regata se non fosse per l'impasso tra l'equipaggio marron di Andrea Bertodini e L'arancio di Pagan. L'arancio avrebbe potuto rimanere a premando del rosa, si venedeva che al passo avevano una marcia in più. Ho visto Davide fuoribondo e credo avesse anche ragione......se però anche il rosa non fosse andato a premando e stagando a chiudere tutti probabilmente non ci sarebbe stato neanche l'impasso. Vabbe alla fine e stata comunque una bella regata conclusasi con una protesta civile ma fondamentale e un risultato finale diverso da quello reale.

Marco ha detto...

Davide te dago un consiglio da amigo. Moia tutto, gavemo visto tutti, se ti torni a darghe fastidio i te manda a casa e ti stà a casa no ti gà da dismostrar niente. Co Bruno strigheta i te ga fatto far ia stessa fine. Ti se troppo forte e ti ghe intrighi e quei quattro povaretti che ga l'ambission e che ti metti in oimbra. Sta a casa tua e assa che i se copa tra de lori. E ti va anca a perder tempo par lori. Assa che i mora da soli.....

Alberto B ha detto...

A Muran sciochi, a Pelestrina sciochi, al Redentor sciopero. Ma perchè esiste ancora le Regate. Ma quanto ignoranti xe sti regatanti che fa tanto casin e po par l'orgoglio de voler star davanti a tutti i costi i rovina tutto. Ma ste a casa vostra che xe megio. Mezi equipaggi forti no fa nianca e selezioni e dopo che ghe xe i schei in Storica e se copa par entrar. REGATANTI SIETE UNA CATEGORIA DA ABBANDONARE. VOGA VENETA = VERGOGNA noi veniamo anche a vedervi e questo è il vostro comportamento. Non verrò mai più a vedere una regata dove nessuno sa perdere. L'impasso della regata di Pellestrina e quanto di più schifoso si potesse assistere. Rovinare la Regata per non lasciare a chi deve stare davanti il proprio ruolo. Invito l'equipaggio marron a riflettere e ai giudici di avere più coraggio.

Angelica ha detto...

Qualcuno mi racconta la regata delle donne???

Francesco ha detto...

Per Angelica: potevi andarla a vedere! Da questo si deduce che sei una regatante inferiore. Ops di serie B.

Gilberto P. ha detto...

Bertoldini-Vianello, ma chi vi ha insegnato a vogare? Potevate stare tranquilli dietro al rosa e non avreste rovinato una bella regata tra l'altro molto combattuta soprattutto grazie ai numeri d'acqua che hanno fatto una grandissima differenza! Poi all'arrivo avete fatto una scenata non certo degna. Prevedello-Pagan li avete rovinati. Da profano, se fossi stato giudice vi avrei squalificato ma si vede che visto che giocavate in casa, hanno optato per chiudere tutti e due gli occhi. Complimenti a Ortica-Costantini e Donà-Ballarin.

Angelica ha detto...

Per Francesco: se vuoi la prossima volta tu vai a lavorare al posto mio e io vado a vedermi tranquillamente la regata, o anzi, ti dirò di meglio, potresti pagarmi la rata dell'università e i libri per tutto l'anno accademico, così non dovrei più prendermi il disturbo di andare a lavorare.
Dato che mi consideri una regatante di "serie B", tu chi sei invece? non ho ricordi di primi in storica di nome Francesco di recente...grande campione.

Kevin ha detto...

Per Francesco: è bello scrivere solo il nome e rimanere nell'anonimato: paura di far brutta dato che non entri nei campioni? Ops....

ps. nulla a togliere ovviamente a tutti i vogatori che ogni giorno si allenano per puntare sempre più in alto. Peccato che in giro ci siano persone come queste che avvelenano il mondo della voga...

Francesco Lazzarini ha detto...

Che pena questi commenti Massimo...state rovinando il lavoro di una persona il cui scopo è di promuovere la voga, non di farne un pettegolezzo...mi dissocio a chi sputa sentenze e rimangiandomi vecchie parole, appoggio chi si sta "sbattendo" perché le cose migliorino. Grazie

Marco V. ha detto...

Premetto che non c'ero, nel senso che non ho visto nulla della regata, ma da quello che leggo non mi sembra cambiato nulla nel comportamento dei regatanti nelle regate negli ultimi 50 anni e forse anche di più. Diciamo che dovremmo essere contenti perché così facendo si mantiene viva la tradizione, l'essenza della voga veneta: la scorrettezza, l'arroganza e l'ignoranza.

Per Francesco: non ti viene in mente che Angelica dato che non era in ruolo, poteva essere dove voleva? Attacchi gratuiti e malfidenti

Premio della Critica ha detto...

X Francesco, complimenti sei stato selezionato come finalista del premio "persona più maleducata e sgradevole dell'anno 2013"

Emanuele ha detto...

x Gilberto P
Ho notato anch'io la cattiveria con la quale il marron voleva a tutti i costo rovinare la gara all'arancio. Invidia??? forse sta di fatto che alla fine si sono rovinati pure loro. Consiglio a Pagan di fare un corso per andare dove non si incontrano remi che comunque sarebbe andato lo stesso molto meglio perche la barca andava molto bene fino a quando non vi siete incontrati con altre equipaggi che seguivano. Davide tieni duro non mollare prima della Storica gli altri non vedono l'ora. Lo sai che sono tutti pieni di invidia. FATE SCHIFO

Anonimo ha detto...

Davide Prevedello......tu non devi prendertela col tuo compagno.....ma con la giuria .....o con gli equipaggi avversari. Hai deciso di ritirarti contro il volere del signor Pagan che hai riempito di insulti ....questo non e' gioco di squadra. Pagan non si meritava quello a cui ho assistito.

Davide Prevedello ha detto...

x anonimo
premesso che le mie decisioni le prendo senza il bisogno dei vostri commenti, anonimi tra l'altro, io decido quello che credo e quando lo credo senza bisogno di avvocati o consulenti. Quanto ai giudici e agli altri componenti degli equipaggi di regata lascio agli altri giudicare. Io non ho più nessuna voglia di commentare comportamenti che si commentano da soli.

Anonimo ha detto...

BERTOLDINI E VIANELLO ANDAVANO SQUALIFICATI SUL CAMPO. I GIUDICI HANNO SENTITO CHIARAMENTE CHE BERTOLDINI DICEVA "e adesso dove vado, no ghe stago" allora perche gli hanno permesso di infilarsi sul remo di poppa e rovinare la regata all'Arancio di Pagan. VE LO DICO IO PERCHE SAPEVANO CHE DI RITORNO AVREBBERPO PRESO ALTRE TRE / QUATTRO BARCHE CON VENTO IN PROVA. VERGOGNA

NANE DEA PIAZZA ha detto...

COME MAI EL VERDE DE DONA' E BALLARIN I LO GA CIAMA' DE NO BATER LA POPPA DELL'ARANCIO TRENTA VOLTE E LI GA' SEMPRE RISPETTAI? VE IO DIGO MI PERCHE NO I XE INVIDIOSI E I RIPETTA I ALTRI E I VALORI SPORTIVI DE STALTRI VOGADORI. CHI NO SA PERDER STAGA A CASA SUA....

BREGANTIN ha detto...

MI PIACEREBBE FARE DUE PAROLE CON QUESTO PERSONAGGIO CHE SI CHIAMA ZORRO QUANTO VORREIIII
FIRMATO GAETANO BREGANTIN

Lucia ha detto...

X nane dea piazza
Sono una appassionata di regate e in passato ho anche vogato in regata. il mondo delle Regate e un mondo strano. in tutti gli sport esiste la rivalità, ma qui è diverso. Qui l'ambiente è piccolo e chi ha la fortuna o dote di essere un bravo regatante si sente un portabandiera di questo sport. Si sente invincibile. Prevedello, questo lo ha dimostrato più volte ed ha pagato sempre di tasca sua. Con Pagan ha dimostrato di essere ancota protagonista a 47 anni e questo in molti non lo digeriscono anche se davanti glki fanno un sacco di moline ecc ecc. Fa bene a ritirarsi definitivamente, non ha bisogno di tutto questo

Anonimo ha detto...

ho visto il video del comune, è chiaro che Bertoldini- Vianello si fanno portare a spasso da Rudy- Igor Vignotto per tutto il canale di Pellestrina, in questi anni ci sono poppieri fortissimi fisicamente ma purtroppo con pesanti lacune dal punto di vista gestione regata. In tutte le regate si
vedono sbagli clamorosi, es poche domeniche fa a Malamocco. Poi gli impassi fanno parte del giuoco e andrebbero accettati con un po' di style. tutti d'accordo in un WIWA la voga cmq.
un appassionato.

UN EX GIUDICE DI REGATA ha detto...

il video della regata di pellestrina e quanto di più scandaloso ci si aspetti dalla contotta di una Regata. Guardare per credere. BERTOLDINI VIANELLO ANDAVA SQUALIFICATO SUL CAMPO E IL ROSA DIFFIDATO PER ESSERE ANDATO A PREMANDO DOPO CHE VEDEVA CHE L'ARANCIO CHE STAVA AVANZANDO. CARI GIUDICI DATE LE DIMISSIONI PERCHE' COSì ROVINATE TUTTE LE REGATE. ALTRO CHE SCIOPERO.... INCREDIBILE

Anonimo ha detto...

la colpa principale dell'abbordaggio della Regata di pellestrina e da attribuire al Rosa perche di colpo ha premuto cambiando linea per portare al largo l'arancio visto che stava affiancandolo ed avrebbe avuto la riva dopo il giro del palo. Ad un certo Punto si vede chiaramente che premono e cambiano traiettoria. a questo punto Bertoldini voistosi perdere anche il secondo ha pensato bene di abbordare l'arancio tenbendolo stretto. bertoldini continua a premere lo si vede chiaramente. SCANDALOSA REGATA POCO SPORTIVA E FALSATA DAI GIUDICI.

ZOrro ha detto...

Che minaccioso sto Bregantin ...........vorrei anch'io scambiare due chiacchiere con te ......ma sai sono sempre troppo impegnato a salvare il popolo contro le ingiustizie .......infondo caro Gaetano ho fatto solo una costazione .......ormai da anni alla regata di pellestrina mancano gran parte degli equipaggi che poi puntualmente si presentano alle eliminatorie della storica .....a tua difesa posso dire che tu non sei uno di questi e che a perte quest'anno credo che tu abbia sempre vogato ......ma la prassi è da anni quella sudetta .....chi per paura di squalifiche chi per paura di spendere troppe energie chi per altro la regata di pellestrina viene snobbata puntualmente da molti regatanti .......io questo non lo trovo giusto ......ognuno comunque è libero di fare cio' che vuole .....voi pretendete rispetto ....giusto ......ma non vi accorgete che se cominciate a disertare regate e a trasformarle in circhi come domenica l'affluenza di pubblico sara' sempre piu' scarsa .......penso che te ne sia accorto anche tu che domenica ,complice anche il caldo per amor del vero ,non è che c'era poi tanta gente sia sulle barche che sulle rive ..........io contesto solo il fatto che non si puo' disertare le regate e poi presentarsi alle stesse a dirigere orchestre di protesta è come si suol dire fare il "ricchione col culo degli altri .......comunque adesso cé la storica e scometterei il mio cavallo tornado che le proteste cesseranno ......ghe ze bisi da ciapar ......lo so che avete delle spese niente da dire su cio ,giornate perse di lavoro ect .......le cose in questo sport non hanno mai funzionato da sempre e voi avete sempre chiuso gli occhi ma quando vi hanno toccato i soldi li avete improvvisamente riaperti ........è questo che non quadra .............te lo dice Zorro che per 30 ha fatto sport senza mai prendere una lira e tutti i premi presi li devolveva in beneficenza.............Z...............a cavallo di notte colpisco.......

Sergente Ingrassia ha detto...

Per Andrea Bertoldini e Martino Vianello pupparino marron: guardatevi la regata su you tube e dopo vi renderete conto di quanto siete ridicoli! E poi all'arrivo avete anche il coraggio di dire che avete ragione e che la colpa è degli altri sulla vostra posizione finale!!! Si vede che remando in casa i vostri amici e compatrioti giudici non hanno visto e preso provvedimenti sulla vostra condotta di gara. Se non siete arrivati secondi è solo colpa vostra! Vergognatevi

BREGANTIN ha detto...

Sai zorro "me vien da rider scrivere sta parola" vabbè fa lo stesso io sono un uomo prima di tutto porto avanti una protesta per le nostre tradizioni e ci metto faccia e firma a differenza tua che prendi per il culo la gente, per solo gusto di far notizia e far vedere l'ignoranza!! vieni con noi a far le regate visto che sei uno sportivo! NB I TUI SOLDI A NOI NO CI INTERESSANO MAGARI LA PROSSIMA VOLTA CIOE REGATA LI DIAMO IN BENEFICENZA A TE COME ABBIAMO FATTO APELLESTRINA COSI DAI DA MANGIARE AL TUO CAVALLO!! CHE GENTE A STO MONDO RAGAZZI

Anonimo ha detto...

bASTA ACCUSAR EL POVERO BERTOLDINI, IN FONDO CO IA SO CAMOMA E FICHE STARLTRI REGATANTI NO FASEVA E REGATE EL SE GA' CIAPA BANDIERE SCHEI E EL GA RISCIA' ANCA DE DEVENTAR PRIMO. MA IN FONDO EL SE GA SEMPRE COMPORTA' BENON. COL SO SILENZIO EL RESTA SEMPRE CASTO E PURO. BISOGNA CHE I GIUDICI SE SVEGIA I GA DA SQUALIFICATR IA GENTE SULK CAMPO E ORA VEDARE CHE I DEVENTRA ANCA PIU' CATIVETI E SMALIZIAI.

Zorro ha detto...

Scusa bregantin .........Mai detto che tu non sia un uomo .......ma che schei ti ga da in beneficenza se no ti ga gnanca fatto a regata ........i schei de a benzina par andar a pellestrina .........Z........

El cavallo de ZORRO ha detto...

Bregantin se i me tol da magnar co i schei che ti ga tira fora ti a Peestrina go paura che ZORRO me fassa magnar ia m.... ghe go fatto el giorno prima.

Alvise ha detto...

Come al solito, scrivo da APPASSIONATO, dopo qualsiasi regata vada come vada c'è sempre da dire qualcosa pro o contro questo o quello, tutto ciò succede anche in altri sport molto più popolari della nostra passione e tradizione. Vorrei sottolineare che le regate di voga alla veneta, a detta di tutti, hanno nel proprio DNA una certa chiamiamola "FURBIZIA" che viene gestita non sempre con "sesto". Mi domando cosa sarebbe di una regata di voga alla veneta se si svolgesse in corsie??? non sarebbe una regata di voga alla veneta. Il bello delle regate di voga alla veneta è la sua indecifrabilità perché tutte le condizioni di regata cambiano repentinamente, e le cause possono essere molte sia dipendenti dalla "natura umana" sia da fatti ambientali che si generano in quel momento. Questo per dire che non sempre tutto è come si vede guardando un filmato comodamente seduti in poltrona e poi formulare un bel giudizio (...poteva premer o stalir...doveva essere squalificato, la giuria è da mandare a casa ecc ecc). In una regata in tempo reale ci sono molte cose da prendere in esame e importanti valutazioni da fare prima di decretare un richiamo, una diffida o addirittura una squalifica come scritto nel regolamento delle regate di voga alla veneta che tutti anche gli appassionati conoscono o dovrebbero conoscere. Guardando attentamente i fatti accaduti negli ultimi 10 anni credo che gli sforzi fatti, e quelli in corso, da parte di tutti gli "attori" che ruotano intorno a questo mondo siano positivi e propositivi perché non è facile riorganizzare, in un breve lasso di tempo, un mondo come quello della voga alla veneta. Un chiaro esempio è il tentativo di cambio del percorso della regata del Redentore di quest'anno. L'idea anche se ottima, per dare più spettacolarità alla regata, ha creato più di qualche imbarazzo e tutti sappiamo come è andata, ma credo che l'idea sia da riproporre nei tempi giusti e con le dovute motivazioni e nel rispetto delle regole che ci sono, tralasciando tutto quello che è di carattere personale . Vorrei anche evidenziare che nessuno, eccetto l'Associazione regatanti, che ringrazio personalmente, ha sollevato il problema della regata di Mestre. Regata che, nei suoi anni, ha visto la partecipazione dei più grandi campioni del remo, l'unica regata comunale che coinvolgeva pienamente la terraferma e che quest'anno è stata cancellata per inseguire una non chiara e discutibile manifestazione promozionale???? Ma i dirigenti delle associazioni sportive di voga alla veneta presenti in terraferma hanno piena coscienza del danno che sta subendo il mondo della voga alla veneta agonistica in terraferma???
Proviamo ad immaginare le reazioni se questa soluzione il prossimo anno verrà proposta x la regata di Pellestrina????
Per concludere questo mio intervento su questo blog vorrei ripetere quello che un mio grande maestro sia di vita che di voga ama dire sempre dopo una regata "basta parlare bisogna vogare, imparare da quello che è successo e tornare a vogare bene nel rispetto di tutti"
Alvise

MAURO ha detto...

x ALVISE
MOLTI REGATANTI LA PENSANO COME TE ALVISE MA POI NEI FATTI IL COMPORTAMENTO NON E' PROPRIO COME QUANDO SCRIVONO NEI BLOG E NEI FORUM DI VOGA ALLA VENETA. ESEMPIO NE E'IL DIFFICILE COINVOLGIMENTO NELLE SCELTE DELLA STESSA ASSOCIAZIONE REGATANTI, FIGURIAMOCI POI IN GARA. QUALCHE REGATANTE CONSIDERA LA REGATA UNA COSA CHE GLI APPARTIENE, DEVE VINCERE PER FORZA, ATTUTTI I COSTI E SE NON VINCE NON MANGIA O GLI MANCA L'APPETITO. E' QUESTO L'AGONISMO? POI PURTROPPO SUBENTRA L'INVIDIA E CON QUESTA L'ODIO E LA RIVALITA' CHE ROVINA ED HA ROVINATO LA VOGA ALLA VENETA. SPERIAMO CHE VELOCEMENTE OLTRE AGLI EQUIPAGGI PIU'BLASONATI ALLA VITTORIA DI MAGGIOR PARTE DELLE REGATE NE SUBENTRINO ALTRI DI GIOVANI PROMESSE MA LA VEDO MOLTO DURA NON ESISTE ANCORA UN RICAMBIO GENERAZIONALE E PURTROPPO LA SCENA CHE VIVIAMO E SEMPRE LA STESSA DA UN DECENNIO LITIGI BARUFFE PAURE DEI GIUDICI A RICHIAMARE CERTI E EQUIPAGGI ED INGIUSTIZIE. PURTROPPO E'QUESTA LA REALTA DELLA VOGA ALLA VENETA. NOI TIFOSI SIAMO ABBASTANZA STUFI E CREDO CHE SI STIANO STUFANDO ANCHE I REGATANTI. NELLA REGATA DI PLLESTRINA ABBIAMO ASSISTINO ALLA ROVINA DELLA PRIMA GARA NONOSTANTE LA PALESITA DELLE INFRAZIONI COMMESSE. NON E'NORMALE, TUTTO QUESTO DEV'ESSERE PER FORZA PILOTATAO ALTRIMENTI CHE SENSO CI SAREBBE A LASCIARE CHE FACCIANO TUTTO DA SOLI SENZA RICHIAMARE NESSUNO E PERMETTERGLI DI ROVINARE TUTTO?

Anonimo ha detto...

El fatto xe' che Giuliano Pagan xe'soeo sinque anni che el voga. Par mi el xe' veramente forte.......e queo che el deventara' se el continua!!