sabato 25 maggio 2013

25 MAGGIO 2013 - IL VARO DI QUATTRO NUOVE BARCHE PER REMIERA CASTEO: UN SEGNO DI CONTINUITA'!!!











di Massimo Veronese




Considerando che il 2012 è stato anno bisestile, oggi, 25 maggio 2013, dopo 348 giorni da quel tremendo evento che ci ha colpiti il 12 giugno scorso (leggi tornado), Remiera Casteo ha voluto dare un colpo di coda e d'orgoglio, un tangibile segno di continuità più che di rinascita, varando quattro nuove imbarcazioni da mettere a disposizione dei suoi atleti: una mascareta, un sandolo a quattro remi e due pupparini da regata! -E' il frutto della nostra filosofia, del nostro modo di essere, di porci in questo specifico ambiente, degli aiuti di TUTTE le Società consorelle che prontamente ed in modo commovente hanno dimostrato la loro solidarietà-, interviene Lucio "Lino" Penzo, presidente della Remiera Casteo. E continua: -estendo i nostri ringraziamenti anche al Comune di Venezia rappresentato dal Capo di Gabinetto del Sindaco, Renzo Scarpa, a "Lalo" Rosa Salva, patron di Vogalonga, alla famiglia Puppola, al "mastro remer" Saverio Pastor, al maestro d'ascia Agostino Amadi e tutte le sue maestranze dirette da Umberto D'Este, a Cesare Peris, presidente della Società di mutuo Soccorso Carpentieri e Calafati e vice presidente di Ente Gondola e Giovanni Giusto, presidente del Coordinamento. Ma soprattutto ringrazio lo zoccolo duro della mia società costituito da amici che da trentasette anni credono in un progetto e lo condividono con me anche davanti ad una distruzione che avrebbe fatto arrendere chiunque. Un patrimonio umano che ha saputo continuare, combattere, ricostruire, allenarsi tra i disagi senza cedere alla comodità di un'altro spogliatoio o di una doccia calda diventata tua per comodità e scarso attaccamento alla maglia!- Il cerimoniale per il varo delle nuove imbarcazioni è stato quello classico con la benedizione delle stesse, il bagno al prosecco, la messa a mare, una merendata che non finiva più durante la quale tutti i convenuti hanno avuto modo di confrontarsi su argomenti inerenti la salvaguardia delle arti e dei mestieri della tradizione veneziana (minati dall'incalzante uso di compensati e plastiche) con eventuale uso ad-hoc di aree dell'Arsenale. Argomenti intavolati da Renzo Scarpa, Agostino Amadi, Saverio Pastor, Giovanni Giusto e Cesare Peris, argomenti che sicuramente saranno perseguiti concretamente in altre sedi. E poi il tronfio ritorno in sede  con le nuove imbarcazioni...e poi le mettiamo a terra...e poi ci guardiamo tristi, sconsolati, la festa finisce di brutto, il sorriso che aveva trionfato sui nostri visi fino a quel momento sparisce di brutto! Davanti a noi due tensostrutture messe su alla "evviva il parroco" ed a terra il materiale per costruirne una terza, che ci fanno cadere le braccia! Eppure esistono progetti approvati e convenzioni firmate per la costruzione di una remiera che aspettiamo da quasi quarant'anni. Eppure nonostante tutte le difficoltà abbiamo dimostrato e dimostriamo grande vitalità riparando quasi tutte le imbarcazioni gravemente danneggiate, comperandone di nuove, continuando le nostre attività agonistiche, continuando le attività didattiche e promozionali del settore voga veneta con seicento studenti di diverse scuole che per tre mesi frequentano i nostri corsi, continuando ad insegnare "laguna" a studenti di diversi atenei di ogni parte del mondo... Continuando a progettare eventi scavando nella storia veneziana e ripristinando antiche e gloriose regate come la "Regata de Casteo" che ogni anno riserviamo ai giovanissimi che vogliono sfidarsi ad un remo... Con la "Regata de le Marie", diventata un "cult" per le appassionate... Con la "Regata de San Piero de Casteo" che quest'anno riserverà diverse sorprese... Con il "Memorial Lilo Veronese", che sotto Natale regala momenti di visibilità alle coppie di "serie B"... Con la tradizionale "Faziolada in Barena" che sempre nei dintorni di Natale riunisce in amicizia e per lo scambio di auguri quante più remiere possibili... Partecipando a tutti gli eventi remieri che di mese in mese si succedono e per ultimo, regalando a tutti gli amanti della voga quello che ormai è diventato, senza falsa modestia, un punto di rifemento per la voga veneta, sempre aggiornato, altruista, libero, sempre alla ricerca di collaborazioni per essere quanto più ricco possibile anche se in modo amatoriale: quello che avete sotto gli occhi in questo momento! Questi sono segni tangibili di vitalità che esigono una persona responsabile ed in grado di schiacciare qul bottone rosso che accende le macchine che costruriranno la nostra agognata sede! 










4 commenti:

Anonimo ha detto...

El vecio lilo saria orgoglioso... ;"""") forza casteo -vv-

Unknown ha detto...

Le nostre più vive congratulazioni!

Duri i banchi.

Amissi del Piovego

Anonimo ha detto...

Che gioia ....duri i banchi, Max!!!
e speremo ben per ea struttura che verrà

con affetto
Antonio TROMBETTA/VALESANA WEB

manolo ha detto...

gioioso evento ke co queste nuove imbarcazioni impreziosiscano il parco barche di una gloriosa remiera.forza remiera casteo,e grande lillo