martedì 2 ottobre 2012

G.S. TREARCHI - REGATA SOCIALE SU SANDOLI AD UN REMO: IL RESOCONTO




di Alessandro Ballarin



Non per tutti, ma per pochi...

Oggi nel consueto spazio acqueo antistante l'Associazione Punta S. Giobbe e Rio de Canaregio si è svolta l'annuale sfida su sandoli ad 1 remo, la tanto attesa regata per tutto l'amno da parte dei nostri atleti. Novità degna di nota l'attesa partecipazione di una "wonder girl" di 18 anni, Rumonato Ottavia che purtroppo ha dovuto dare forfait all'ultimo momento, rimpiazzata, al cordino, dall'evergreen Costantini Gianfranco alias "gambe de panno", ma questa è un'altra storia... Nubi foriere di acquatiche catastrofi all'orrizzonte non impauriscono i nostri "machos" che sorvegliano l'alaggio dei sandoli in acqua... Il sorteggio numero d'acqua ... ironia della sorte i due fratelli Maccanin partiranno gomito a gomito... Le solite raccomandazioni... "Se gira a premando e... RISPETEVE!!!" Il sottoscritto, il Presidente Cristante ed il mitico "Ciccio" DaPreda, posizionano la boa/paleto in prossimità dei soliti "sestoni"... Ultime vogate per scaldare i motori... La laguna, per ora uno specchio, attende i regatanti... Muscoli e nervi un tutt'uno... VIA!!!!!! Il solito Caenazzo tenta la strada presa l'anno scorso che gli valse la bandiera rossa, facilitato da un buon numero d'acqua e si porta sotto riva, Zampedri lo segue a ruota mentre, nell'ordine, Colli, Maccanin Giovanni e Maccanin Cristiano entrano in una furiosa bagarre a colpi di remocompromettendo l'esito della loro regata dopo una cinquantina di remate. Al campo ne approfittano "Kiki" Balbi con De Grandis e Goattin che controllano sornioni. All'esterno "Nino" Penzo Antonio parte malamente allineato perdendo circa 20 metri ma la sua grinta non lo deluderà, chiude Costantini.  Sul limitare del curvone Caenazzo sembra ripetere la regata dello scorso anno, tallonato sempre da Zampedri che si allarga un pò troppo, favorendo l'ingresso di "Kiki" Balbi, De Grandis e Goattin, ma la sopresa viene da "Nino" Penzo che sembra abbia trovato l'acqua e la giornata giusta, in forte rimonta. Seguono i 2 fratelli Maccanin, Colli e Costantini... Insomma... 2 Regate!!!!Il giovane Caenazzo detta ancora il ritmo mentre un piccolo contatto fra Balbi e De Grandis ritarda le loro vogate: Zampedri e Goattin non si fanno sfuggire l'occasione e riescono a mettere la loro prua davanti a Balbi e De Grandis, seguite da uno strepitoso Penzo. Il vento comincia a soffiare da est, gli atleti ne risentono, tranne Penzo che sembra abbia trovato una rotaia in laguna e, senza "apparente" difficoltà, gira in seconda posizione al paleto mentre Caenazzo comincia a perdere metri e velocità, a seguire Zampedri costretto (vero gentleman) a lasciar passare Penzo, quindi Balbi e De Grandis. Qui comincia una nuova regata... Goattin risparmiando le forze in cavata innesta il turbo e con un PERFETTO giro del paleto infila tutti gli avversari come birilli e dopo una ventina di velocissime e furiose vogate si porta in testa distanziando il gruppo: DA MAN si direbbe negli USA!!!Le bandiere se le giocheranno nell'ordine: Goattin (rossa sicura), Caenazzo, Zampedri, Penzo, mentre l'altro gruppo si contenderanno la Bandiera Nera (l'ultimo posto): Balbi e De Grandis (in debito di fiato), i 2 fratelli Maccanin, Colli e Costantini.Siamo a circa 200 metri dall'arrivo, ed il giovane Goattin continua a dettare legge senza risparmio, aumentando con rabbia la vogata, mentre Caenazzo prende l'acqua sbagliata sotto le briccole accusando, oltretutto, stanchezza. Ne approfittano Penzo e Zampedri che vogata dopo vogata insidiano la bandiera bianca a Caenazzo in difficoltà.Gli ultimi 10 minuti riservano emozioni a non finire per coloro che seguono la regata dalle barche: il poderoso Goattin continua imperterrito ad aggredire la laguna mentre Caenazzo, Zampedri e Penzo si giocano i colori bianco, verde e blu... Caenazzo perde il remo 2 volte e Zampedri trovando adrenalina e l'acqua giusta riesce a superarlo portandosi "seco" un Penzo in giornata di grazia.Goattin si gode il suo "rosso" alzaremi davanti alla sua famiglia, mentre Zampedri conquista la bandiera bianca e Caenazzo riesce a spuntarla su un grandissimo Penzo (circa 40 anni più vecchio).Dal secondo gruppo spunterà, dopo una formidabile rimonta, Colli che vogata dopo vogata metterà la prua davanti rispettivamente a Balbi, Maccanin Giovanni, Maccanin Cristiano, De Grandis e Costantini. Alla fine, in sede a Rio de Canaregio, i soliti commenti... "ti dovevi 'ndar stagando... ti me xe venuo 'dosso..." con colorite esclamazioni, tipiche del mondo della voga, mitigate da un bicchiere di vino,dagli applausi e dalle bandiere... Vieni a vogare anche tu!!! A tuto el resto ghe pensa...
Alessandro


LA CLASSIFICA




                                       
9 - MARRON - SIOR ZORZI - GOATTIN LUCA
  



 7 - ARANCIO - SIOR MOMOLO - ZAMPEDRI GIANFRANCO





3 - VIOLA - SIOR TITA - CAENAZZO RICCARDO





RISERVA -  BERTILLA - PENZO NINO




5 - ROSSO - SIOR ANZOLO  - COLLI PIERANTONIO
 

 


 8 ROSA - SIOR NANE - BALBI ALFREDO

  

    1 - BIANCO - SIOR GERMANO - MACCANIN GIOVANNI


    2 - CANARIN - SIOR MENEGO - MACCANIN CRISTIANO-  


6 - VERDE - SIOR BORTOLO - DE GRANDIS MAURO



   4 - CELESTE - SIOR BEPI -COSTANTINI GIANFRANCO



  


1 commento:

Anonimo ha detto...

La "wonder girl" è Carlotta Rumonato.. Ottavia è mia cugina.. Vedo un lapsus tra le righe.. :) Carlotta