sabato 10 dicembre 2011

DECRETO MONTI: TASSAZIONI SULLE IMBARCAZIONI DI VOGA VENETA???




COMUNICATO STAMPA MANOVRA MONTI

TASSATA LA GONDOLA "SELVATICA" DEGLI AMISSI (1825,00 EURO)?

APPELLO AI PARLAMENTARI PADOVANI PER L'ESENZIONE





di Maurizio Ulliana



Il decreto legge "Manovra Monti" nr. 201/2011 all'art. 16 comma 2, introduce una tassazione per le unità da diporto. Sono previste riduzioni, deroghe ed esenzioni solo per casi esplicitati nei commi 3, 4 e 5, che non ricomprendono la voga alla veneta.






Gli equivoci e i dubbi nascono dalla terminologia utilizzata nel decreto (unità da diporto quindi omnicomprensiva), rispetto alle classificazioni del Codice nautico da diporto (imbarcazione, natante, nave, unità). Ad una prima lettura l'imposizione sembrerebbe includere quindi anche le barche a remi di voga alla veneta di lunghezza superiore a 10 metri come ad esempio la Gondola o il Pupparino che gli Amissi del Piovego hanno acquistato stra-usate e malridotte, per restaurarle e ridare loro vita fluviale. La Gondola "Selvatica" degli Amissi del Piovego, lunga oltre 11 mt, attualmente in fase di restauro con il concorso degli studenti dell'Ist. d'arte-Liceo artistico P. Selvatico pagherebbe ben 1.825,00 euro all'anno (5 euro al giorno) di tassa! Gli Amissi si appellano ai parlamentari padovani e all'assessore regionale alla Identità veneta Daniele Stival affinché chiariscano con il Governo l'applicazione della normativa della Manovra Monti e chiedano la esplicita esenzione dall'imposizione per tutte le barche a remi di voga alla veneta e da diporto.


LA GONDOLA "SELVATICA"


Nessun commento: