martedì 29 novembre 2011

13^ FESTA GRANDA DE SANT'ANDREA: LINKS UTILI






DONNE: GUARDA IL VIDEO SUL SITO DEL COORDINAMENTO




SCHIE: GUARDA IL VIDEO SUL SITO DEL COORDINAMENTO




MACIARELE JUNIOR: GUARDA IL VIDEO SUL SITO DEL COORDINAMENTO





MACIARELE JUNIOR: GUARDA IL VIDEO SUL SITO DEL COORDINAMENTO




********************








Lunedì 28 Novembre 2011
di Tullio Cardona




LA "VOGAEPARA" VINCE LA MAXIREGATA DI SANT’ANDREA


AL VIA 50 CAORLINE E MOLTE ALTRE BARCHE TIPICHE, CON 404 ATLETI PER UNA GIORNATA DI FESTA E SPORT IN SACCA SAN BIAGIO


Andrea Ortica, Maurizio Quintavalle, Marino Almansi, Sandro Tagliapietra "Ciaci", Oscar Nardin e Alvise D'Este sono i magnifici sei che hanno portato in alto il blasone della remiera Voga&Para di Burano, vincendo ieri mattina la quarta edizione della "Regata delle 50 caorline", per la Festa granda de Sant'Andrea, ideata e promossa dal Coordinamento delle associazioni remiere. Il sole e l'atmosfera quasi primaverile hanno richiamato a Sacca San Biagio, sede del Coordinamento, moltissime persone, in una giornata di sport, tradizione, passione per il remo...LEGGI TUTTO...VAI...!!!


7 commenti:

Roberto ha detto...

Complimenti a Giovanni Giusto per l'ottima festa e l'ammirevole partecipazione di tutti gli appassionati coinvolti. Lascia un pò l'amaro in bocca il fatto che nella regata delle caorline i primi 3 classificati si siano fatti equipaggi per toglire le caramelle dalla bocca ai bambini. Sarà anche soddisfazione per loro che sono arrivati primi ma è certo che le regate a cui devono partecipare e vincere non sono queste. C'erano minimo 48 caorline di appassionati ( i cosiddetti vogatori della domenica ), ammirevoli i campioni con tutti giovani nell'equipaggio ma non lo si può dire per i primi 3 classificati. Vi comunico che ci sono bambini a cui avete tolto loro la caramellina.

Anonimo ha detto...

Concordo con Roberto, purtroppo ci sono persone - non sportivi - che hanno bisogno solo di questo. Per loro queste regate sono le uniche occasioni che hanno per potersi in evidenza. Il mondo è bello perchè è vario ma a volte misero!!!!!

Massimo Veronese ha detto...

Mi dispiace ma non sono daccordo con voi pur capendo i motivi che vi spingono ad affermare certe cose! Checchè se ne dica questa è una regata vera e supportata da un "Bando di Regata"! Non so' se anche quest'anno ma nel 2010 è stata proclamata addirittura "Campionato italiano di voga veneta". La vogalonga è a giugno e le processioni mariane a maggio. Ripeto, gli organizzatori parlano di REGATA e non di SFILATA. I primi tre equipaggi avevano i requisiti per poter partecipare e cercare di vincere lealmente la competizione. Il bando stesso mette dei limiti sulla qualità ed il livello degli atleti e questo la dice lunga. Nessuno ha sforato. Nulla da dire su coloro che l'hanno presa alla "evviva il parroco", ci mancherebbe! Anch'io dico onore ai campioni che hanno voluto formare equipaggi con le nuove leve ma pensate che non abbiano fatto nulla per vincere comunque? Io ho partecipato con un equipaggio formato da 5 amatori ed un regatante di serie b classificandomi quarto. Vi assicuro che abbiamo fatto di tutto per essere il piu' in alto possibile nella classifica per un solo motivo: xchè ho partecipato ad una R E G A T A con tanto di bando e regolamento:

http://vogavenezia.com/manifestazioni/sant-andrea/2011/regolamento-caorline.html

Ripeto, nulla da dire contro chi l'ha presa in altri modi ma xchè dare agli altri dei "ladri di caramelle" e dei "miserabili"? 48 caorline di amatori dietro? Vaglielo a chiedere all'equipaggio di "Ciaceti", di Gianni Busetto e Bregantin, di "Franco strigheta", di Polesel, del "muzato", di Giuly Pagan, dei pellestrinotti o agli equipaggi di Treporti se sono andati a Sacca San Biagio x porgere l'altra guancia!!! Roberto, anch'io ho qualcosa da comunicarti: per i bambini ci sono gli asili (vedi regate de le maciarele). La mia società ha dato la possibilità a 5 ragazzini dai 7 ai 10 anni di fare un'esperienza diversa e con il loro settantaseienne istruttore si sono iscritti a questa REGATA. Sono arrtivati ultimi ma ti assicuro che si sono impegnati per non esserlo! Piccoli regatanti inside!

Tutto questo col sorriso sulle labbra e capendo le vostre motivazioni. Capisco meno le critiche contro chi era in regola.
Ciao fioi, saldi in pòpe!

massimo veronese

Piero ha detto...

Sono d'accordo con Massimo, anch'io sono rimasto "colpito" dalla formazione "molto competitiva" di qualche equipaggio... ma si parla appunto di una REGATA e pertanto vi è competizione... l'importante è che sia rispettato il regolamento!
Poi per una volta c'è la possibilità di "competere" (o pensare di farlo) con tanti campioni, poter scambiare saluti e pensieri sulle regate ecc. E' stata una bella giornata di sport e di festa... ma è vera la voce "di corridoio" che si vuole replicare il 25 aprile?

Salut

Massimo Veronese ha detto...

E' vera Piero e non è solo una voce di corridoio! Giovanni Giusto ha annunciato durante il raduno tecnico delle caorline che in occasione del 100° anniversario dalla ricostruzione del campanile di san marco ripeterà la regata partendo dal solito posto ma facendola continuare in canale della giudecca, probabile giro del palo all'arsenale ed arrivo tra le colonne di marco e todaro! Ciao!

Berto SCHIENA ha detto...

Non ho letto gli equipaggi e non li voglio leggere ,trovo giusto che chi partecipa ad una regata deve farlo per vincerla ,se il bando porre dei limiti che l'imbarcazione vincitrice ha rispettato credo che non ci sia niente altro da dire .......eppoi se Massimo è arrivato quarto non c'erano poi imbarcazioni troppo forti ......ha ha ha ha ha .....ciao Kenia .....

Massimo Veronese ha detto...

HAHAHAHAHHA!!!!!!!!!!! GIUSTO BERTO!!! ESI I EQUIPAGGI XRO' DAI, DAME SODISFASSION!!! CHE CAO!!! HAHAHAHAHHAHA!!!!!!!!!!! CIAO BERTO!