venerdì 16 aprile 2010

DAL GAZZETTINO LA REVOCA DELLO SCIOPERO PREVISTO PER LA REGATA DI MESTRE






dal Gazzettino di Venerdì 16 aprile 2010

di Tullio Cardona




VOGA

Revocato lo sciopero dei regatanti



Fiducia nei confronti del sindaco. L'associazione dei regatanti ha sospeso lo sciopero proclamato per la prima regata comunale del 2 giugno, indetto a causa della mancanza di fondi per i premi regata e per l'allocazione degli apparati tecnici utili al corretto svolgimento delle gare. Mestre, quindi, avrà la sua tradizionale regata su caorline, in coincidenza con quella interistituti. «Abbiamo deciso di credere nell'interessamento dimostrato dal sindaco - ha spiegato Benito Vignotto, presidente dei Regatanti - sappiamo che Giorgio Orsoni, pur impegnato nella formazione della giunta, ha attivato il dirigente Stefano Pillinini. Questi, da parte sua, si è messo in contatto con la ragioneria del Comune per vedere come aumentare i fondi destinati alle regate. Sono segnali che ci fanno ben sperare. Invito perciò tutti i regatanti ad iscriversi alla regata di Mestre e a formare gli edquipaggi per le caorline». Altra situazione che ha portato chiarore nel buio in cui era caduto il mondo agonistico del remo è stata la lunga conversazione di ieri fra lo stesso Vignotto e Piero Rosa Salva, presidente di Marketing&Eventi. Argomento: la regata de la Sensa di domenica 16 giugno, manifestazione organizzata dall'agenzia. «Con Rosa Salva - ha detto Vignotto - c'è stata un'ottima convergenza sia sui contenuti che sulla forma».

Nessun commento: