venerdì 22 gennaio 2010

COMUNICATO STAMPA DELLA REALE SOCIETA' CANOTTIERI BUCINTORO



Comunicato Stampa

"VERSO LONDRA 2012"

Presentazione del Progetto Olimpiadi



di Lucia Diglio



Sabato 23 gennaio alle ore 11:30, presso il Magazzino del Sale “Gardini”, prestigiosa sede della Reale Società Canottieri Bucintoro, sarà presentato “Verso Londra 2012”, un progetto sportivo promosso dal Sodalizio Veneziano, che in tale occasione illustrerà l’impegno della Società e della sua squadra agonistica di canoa, che con grande impegno si sta preparando ad affrontare la sfida verso le Olimpiadi di Londra 2012.





Presenteranno il progetto il Presidente della RSC Bucintoro, la dott.ssa Lucia Diglio, supportata dal Vicepresidente, dott. Silvano Seronelli e dal tecnico societario Andrea Bellipanni.

Interverranno importanti personalità legate al mondo dello sport veneziano e nazionale quali il dott. Sandro Simionato, Assessore allo Sport del Comune di Venezia; Andrea Bedin, Presidente Regionale FICK; la dott.ssa Agnese Gnocchi, Consigliere FICK; il dott. Filippo Onagro, direttore sanitario di ISMERIAN e gli olimpionici Daniele Scarpa e Cesare Beltrami, i quali sono stati invitati a raccontare le loro passate esperienze ai vertici della canoa nazionale. Moderatore Piergiorgio Baroldi.

Hanno inoltre già confermato la loro presenza, tra gli altri, il Presidente del Comitato Provinciale del CONI Venezia, Renzo De Antonia.

Il supporto tecnico di Andrea Bellipanni, ormai legato alla Bucintoro dal 2001, è stato determinante in questi anni. Grazie alla sua competenza la Società ha ottenuto ottimi risultati sia in campo nazionale che internazionale con atleti come Alvise Polesello, pluricampione italiano, Alessandra Galiotto, che ha conquistato un terzo posto agli Europei di Radice nel 2006 in K2 500 mt, Daniele Scarpa, già campione olimpico, ed Enrico Nesto, atleta di rilievo ed interesse nazionale.

Ora la RSC Bucintoro sta lavorando duramente per portare i propri colori ad una Olimpiade dopo ben 20 anni, ed ha riposto la sua fiducia nei fratelli Mattia e Jacopo Colombi, due giovani promesse della canoa veneta ed italiana.

Mattia Colombi, classe 1989, Mattia Colombi nato a Zevio (Vr) il 13/08/1989 e residente a Mestre (Ve), altezza 195 cm per 92 kg di peso; diplomato all’Istituto Tecnico Nautico Sebastiano Venier a Venezia con 72/100; hobby particolari sono la motonautica, la musica e la lettura di riviste e libri sportivi.Inizia a dare le prime pagaiate nell’estate del 2002 seguito da Claudio De Zanchi e Giorgio Ghezzo sotto le direttive di Diego Dogà al Canoa Club Mestre di San Giuliano.De Zanchi lo allena dal 2003 fino al 2006, insegnandoli lealtà e spirito di sacrificio e portandolo a vincere nella stagione 2005-2006 3 titoli italiani nel categoria juniores.Per motivi di lavoro il loro rapporto si interrompe ma fortunatamente Mattia trova sulla sua strada un nuovo mentore in Paolo Carraro ( ex olimpionico di Los Angeles 1984 ) che individua in lui i geni del campione. Nel dicembre del 2006 decidono in blocco di passare alla vicina Canottieri Mestre dove vincendo altri due titoli italiani juniores riconferma le sue doti.Ed è proprio nel 2006 che Mattia indossa per la prima volta la maglia azzurra partecipando alle regate internazionali di Bochum (D), Auronzo di Cadore e Tremolat (F).L’exploit Mattia lo fa nella stagione 2006-2007 dove conosce un’altra persona molto importante nella sua vita canoistica, Introini Elisabetta, tecnico della nazionale juniores, che vede in Mattia un vero talento naturale e attraverso tests ed allenamenti altamente specifici lo porta alla conquista del titolo mondiale juniores a Racice (SK) il 29 luglio del 2007.Dopo il mondiale vinto, nel 2008 Mattia va incontro ad un altro momento di crisi con la Canottieri Mestre sino al punto di prendere la decisione di indossare i colori della nostra società e di cominciare un nuovo rapporto atleta/allenatore con il nostro tecnico Andrea Bellipanni.Dopo numerose regate nazionali ed internazionali quali europei, mondiali e giochi del mediterraneo con altalenanti prestazioni finalmente Mattia, Andrea e la Società hanno deciso di realizzare un sogno comune, la partecipazione alle prossime Olimpiadi di Londra 2012.


Jacopo Colombi, due anni più giovane di Mattia, Jacopo Colombi nato a Venezia il 23 settembre del 1991, 190 cm per 86 kg di peso, studente al Sarpi di Venezia, hobby sono i motori ed i videogiochi.Inizia a pagaiare per spirito di emulazione nei confronti del fratello nell’estate del 2007, si tessera con al Canottieri Mestre e segue le indicazioni inizialmente di Dal Santo Antonio e poi dell’allenatore Paolo Carraro.Jacopo dimostra subito di avere una marcia in più vincendo il titolo italiano riservato ai debuttanti e abbandona definitivamente la pallacanestro e si dedica a tempo pieno alla canoa.Nel 2008 si riconferma atleta promettente sfiorando il podio ai campionati italiani juniores e al termine della stagione decide di seguire il fratello e diventa atleta Bucintoro.Sotto la guida attenta di Andrea, Jacopo, in coppia con il fratello, conquista due bei podi ai campionati italiani di velocità del 2009.Inutile nasconderlo Jacopo è un autentico cavallo di razza e anche per lui il sogno nel cassetto è la partecipazione ad una Olimpiade, magari in K2 con Mattia, e chissà che non si avveri.

Entrambi hanno l’obiettivo di partecipare alle prossime Olimpiadi di Londra 2012 e di portare a casa una medaglia, stesso proposito coltivato dallo stesso Bellipanni, che da anni sogna un’olimpiade da allenatore, sogno sfiorato pochi anni fa con Alessandra Galiotto che nel 2007 ha scelto il professionismo entrando in Marina Militare, giungendo nelle finali del K4 500 mt agli ultimi Giochi olimpici di Pechino.

Cordialmente, il Presidente della Reale Società Canottieri Bucintoro

Lucia Diglio



CLICCA SULLA LOCANDINA PER INGRANDIRE
I PARTICOLARI DELL'EVENTO

Nessun commento: